Utente 451XXX
Gentilissimi medici Izzo,Quarto e Benedetto grazie per le risposte tempestive al momento della mia domanda,del mese scorso.

In riferimento al problema di sperma giallastro e aumento del psa (2,39)
rispetto al (1,01) dell'anno precedente ho eseguito ( come analisi di prevenzione essendo in totale assenza di sintomi ) una eco prostatico transrettale - vescicale e renale di cui ora vi porto a conoscenza.

Ho riferito all'urologo la mia età (50 annia) l?assenza di sintomi il colore giallastro dello sperma e ho presentato a lui il mio ultimo valore di psa (2,39).

Vi riporto l'esito delle tre eco e della visita.

Eco prostatica trans-rettale:
PSA nei limiti
Capsula prostatica conservata.
Plesso peri-prostatico e vescichette seminali conservate.
Angolo vescicolo-prostatico bilateralmente conservato.
Parenchima prostatico disomogeneo per la presenza di piccolo adenoma centrale bilobato con piano di clivaggio chirurgico ben rappresentato nel cui contesto numerose calcificazioni.
Tali calcificazioni si proiettano a livello dei dotti eiaculatori che sembrano lievemente dilatati come da flogosi.
In periferia della ghiandola non si apprezzano aree ipoecogene sospette.
Prostata espressa in grammi 30
Peso in grammi dell'adenoma 10


Eco apparato urinario:
Reni bilateralmente normoconformati,con rapporto cortico midollare conservato.
Non uretero-idrofrenosi bilateralmente.
Profilo renale regolare, lieve ectasia del calici morfologicamente normali.
Non si repertano calcoli ne lesioni sostitutive.
Uretere non valutabile.

Vescica distesa, a pareti regolari, a contenuto anecogeno,non si repertano lesioni sostitutive aggettanti in vescica , ne calcoli evidenti.

Utile valutazione urologica fra 1 anno con PSA libero e totale.

Al termine del colloquio il medico mi ha tranquilizzato su tutto dicendomi che non avevo bisogno di nessuna terapia di stare tranquillo e di ripresentarmi tra un anno con il psa libero e totale e per fare una esplorazione rettale come controllo annuale.

Scusatemi se mi sono dilungato ma gradirei molto un vostro parere, nel frattempo vi ringrazio anticipatamente e vi augro un buon proseguimento della vostra preziosa attivita
cordialmente Alberto

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Caro alberto,
concordo con il collega, nel tranquillizzarla, in quanto anche alla visita clinica ed ecografica non è risultato nulla di sospetto. pertanto può stare tranquillo e come detto sottoporsi tra un anno a nuovo controllo urologico
Cordiali Saluti
Dott. Giuseppe Quarto
[#2] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
I Suo andrologo é ben orientato.Ci aggiorni,se ritiene.Cordialità
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo sia utile eseguire un controllo tra un anno con PSA e poi esplorazione rettale
[#4] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Caro signore dissento totalmente dall'iter suggeritole per l'esecuzione di una ecografia prostatica transrettale per la sua condizione di fibroadenoma prostatico.
Oggi giorno sia le comuni esperienze cliniche dei centri di eccellenza urologici italiani che tutte le linee guida nazionali ed internazionali richiedono l'ecografia prostatica transrettale solo come ausilio all'esecuzione specificatamente di una agobiopsia prostatica nei casi di sospetto tumore della prostata!
Ciò detto lei ha fatto come dire un esame inutile e poco gradevole: gli stessi risultati li avrebbe ottenuti con l'esecuzione di una ecografia vescico-prostatica sovrapubica.
Comunque per fortuna tutto sembra in ordine e lei può essere sereno.
Cordiali saluti.
Dott Daniele Masala.