Utente 363XXX
Dallo scorso gennaio ho un problema persistente al glande.
Si è presentato d'apprima come un arrossamento generale con la presenza di alcune zone (tre per la precisione) ancora più rosse.
Successivamente il glande ha iniziato a desquamarsi e, all'altezza di una delle zone più rosse, ho sviluppato una specie di afta.. del tipo di quelle che a volte compaiono in bocca... una sorta di erpes...
Mi sono fatto visitare e sia a me che alla mia ragazza è stata diagnosticata una candida (alla mia ragazza è anche stato fatto il tampone).
La cura è stata fatta con sporanox 100mg (2 compresse al giorno per 3 gg), lavaggi con sapone liquido ginecologico Ginecolase e con l'applicazione della crema gynocanesten per 7 gg.
Durante la cura nn ho avuto nessun miglioramento e, anzi, mi è sembrato che la malattia seguisse il suo corso come se niente fosse.
Ad ogni modo due mesi dopo il problema si era quasi totalmente risolto, l'afta molto lentamente si è rimarginata ma sotto il colorito roseo del glande si potevano ancora distinguere le tre zone leggermente più chiare.
Inoltre spesso trovavo la pelle del glande raggrinzita.

Adesso il problema mi si è ripresentato nello stesso modo...
in questo momento sto desquamando e si sta formando di nuovo l'afta sempre allo stesso posto della volta precedente.

In tutto questo tempo ho avuto rapporti sempre con il preservativo e sempre con la mia ragazza.

Grazie dell'aiuto che vorrete darmi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
1086

Cancellato nel 2012
Gentile Utente,
potrebbe essere effettivamente un herpes genitale, dato che questa patologia non risponde a terapie antimicotiche come quelle che ti sono state prescritte.
Certamente mai come nella patologia acuta genitale, è necessario una valutazione "de visu" da parte di un Dermatologo, che ti invito a consultare al più presto.
Cordiali saluti.