Utente 146XXX
Mio marito,60 anni assumeva un farmaco per l'ipertensione,coversyl,attualmente ne assume un altro,perindopril.Abbiamo notato che da qualche anno,c'è un disturbo di erezione,per cui non riusciamo ad avere un rapporto completo, ed anche una diminuzione del numero dei rapporti ad esempio in un mese.Inoltre per avere un orgasmo,ci vuole molto tempo e fatica.Mentalmente non è cambiato nulla perchè ci amiamo come prima,però adesso abbiamo questo problema.
Può dipendere da questi farmaci?
E' normale ciò in un uomo di 60 anni?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

i due farmaci da lei indicati sono degli Ace inibitori, cioè inibiscono l'Enzima di Conversione dell'Angiotensina (Angiotensin Converting Enzyme = ACE) che a sua voltafa parte di una cascata regolatrice della pressione arteriosa.

Il Coversyl è del Perindopril Arginina mentre l'altro è considerato un generico ed è del Perindopril tert-butilamina ad azione molto simile.

Non sono indicati come farmaci problematici per l'erezione ma ora risenta in diretta il suo medico di fiducia.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/231-farmaci-interventi-possono-danneggiare-sessualita-maschile.html .

Un cordiale saluto.