Utente 196XXX
buona sera , avrei una domanda cortesemente da porvi : mia madre a subito un intervento a un semplice fibroma ma operandola ci sono state delle complicazioni gli hanno perforato l intestino causando gravi problemi , infatti dopo tre giorni l hanno trasferita in un ospedale di competenza mia madre e andata in schiok settico , peritonite acuta , e ha trascorso 23 giorni in rianimazione , uscita grazie a DIO e hai DOTTORI ,da quel reparto ha trascorso 10 giorni in chirurgia generale, ora e ha casa con NOI .cmq gli hanno posizionato questa sacca che dovra' togliere sempre riandando in sala operatoria a breve dato che sono trascorsi 5 mesi dall intervento subito . ora VI chiedo le problematiche di questa ricanalizzazione che deve effettuare ! VI RINGRAZIO DELLA VOSTRA DISPONIBILITA'!! CORDIALI SALUTI.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Emilio Gentile Warschauer
32% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Cortese Utente,
chiudere una colostomia per ricanalizzare il colon è un intervento ben programmato e con rischi molto limitati, tutto dipende dalla condizioni generali della paziente e dalla tecnica chirurgica. E' importante affrontare questa fase per far riprendere a sua madre una vita meno limitata dalla stomia.
Auguri
[#2] dopo  
Utente 196XXX

Iscritto dal 2011
LA RINGRAZIO DELLA SUA IMMEDIATA DISPONIBILITA' NEL RISPONDERE . CMQ ORA MIA MADRE E IN "BUONE CONDIZIONI" HA RIPRESO LA SUA VITA .ABBIAMO EFFETTUATO MENSILMENTE ANALISI DEL SANGUE , URINE , ECOGRAFIE, TUTTO NELLA NORMA ,TUTTI I VALORI CHE ERANO SFALZATI SONO RIENTRATI. DOPO CIO' CHE HA PASSATO ORA E UN PO SPAVENTATA AD ANDARE IN SALA OPERATORIA PER LA RICANALIZZAZIONE . IL MEDICO CHE L HA ASSISTITA GLI HA DETTO CHE DEVONO TRASCORRERE 5 O 6 MESI E POI DEVE SISTEMARE LA STOMIA . BUONA SERA !
[#3] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,le problematiche della ricanalizzaaione dipendono dal tipo di colostomia confezionata(semplice esteriorizzazione del colon su bacchetta a protezione di una sutura o colostomia dopo asortazione del tratto di colon sede della perforazione)Nel primo caso è meno impegnativa che nel secondo.Comunque sia può stare tranquilla.Un'ultimo suggerimento,sempre che il curante condivida,rigurda il mantenimento dell'elasticità del colon a valle della stomia.Dopo circa sei mesi dall'esclusione del transito intestinale,il viscere diventa pigro e pertanto è mia abitudine fare praticare due piccoli enteroclismi confezionati una o due volte alla settimana fino al momento della ricanalizzazione.Si tratta di un banale accorgimento che nella mia esperienza,ha favorito la ripresa ottimale dell'attività colica.
Saluti