Utente 196XXX
Gentile dottore, mia madre di 67 anni è stata operata di cataratta due mesi fa, ma subito dopo l'intervento ha cominciato a lamentarsi dicendo di vedere flash e luci moventi che le distorcono la visione, il fenomeno si accentua alla luce del sole e alla luce artificiale, mentre si attenua nella penombra (la retina non ha evidenziato alcun danno). Si è sottoposta a tutti i controlli post operatori che sono risultati a posto, ha consultato cinque oculisti senza avere una risposta esauriente. Non contenta ha consultato un sesto oculista, il quale ha notato la presenza di un forellino sull'iride probabilmente causato dal punto di sutura. E' possibile? A questo punto c'è soluzione, se si quale?
[#1] dopo  
Dr. Antonio Pascotto
52% attività
12% attualità
20% socialità
CASERTA (CE)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2001
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

È eventualmente possibile che ci sia un piccolo forellino sull'iride, la cui presenza può dipendere da varie cause, ma è difficile che il forellino sia responsabile dei disturbi riferiti da Sua madre.

I flash che Sua madre vede, possono dipendere dalla mobilizzazione di quella gelatina che si trova fra il cristallino e la retina, che si chiama vitreo. Tale struttura, muovendosi, può determinare degli "strattoni" sui recettori retinici, che poi trasmettono fenomeni luminosi al cervello (è l'unica cosa che sanno fare i recettori retinici).

Sono disturbi non rarissimi dopo l'intervento per cataratta. Tendono a svanire spontaneamente col tempo.

Buona serata!