Utente 196XXX
Salve, ho un problema con il mio nipotino, (che ha appena compiuto 8 mesi), è sempre stato allattato al seno e da quando aveva 3 mesi soffre di dermatite atopica, pelle molto secca, crosta lattea, arrossamento dorso, collo, occhio ed in più congiuntivite, ma tutto ciò non ci aveva mai fatto pensare ad un'allergia ne tanto meno il pediatra ci ha dato chiare indicazioni fino a quando appena è cominciato lo svezzamento e quindi ha assunto per la prima volta la farina lattea ha subito avuto uno schock anafilattico con trasferimento immediato in ospedale dove è stato ricoverato per una settimana ma senza fare esami specifici soprattutto perchè per rianimarlo al momento dello schock ha avuto somministrato 6 milligrammi di bentlan e quindi il ricovero è servito, secondo me, solo per lo smaltimento di tutta questa quantità di cortisone. Uscito di lì i medici hanno solo detto che di sicuro si tratta di allergia al latte ma non sappiamo più che fare perchè la paura è tanta che abbiamo paura di fargli provare qualsiasi alimento, mentre i medici dicono di provare tutto tranne il latte e i derivati, ma in effetti il bambino nonostante non assume questi alimenti ha sempre rossore alla pelle con conseguente prurito e soprattutto attorno all'occhio si arrossa e si screpola e a volte gli si gonfia e per paura che si ripresenti il problema dello schock diamo una bentelan da 0,5. Dicono che al momento per l'età del bambino è inutile fare esami specifici e allora come bisogna comportarsi? certa di una vostra risposta vi ringrazio per la pazienza perchè mi sono dilungata un pò troppo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
E' necessario fargli provare tutti gli alimenti tranne latte e derivati ed è normale che trattandosi di dermatite atopica compaio screpolature e rossori.
Poi bisogna attendere che cresca ancora un po'.

Il pick test per il latte è possibile farlo senza controindicazioni, sarà in seguito ripetuto,


Cordiali saluti