Utente 474XXX
Gentili dottori buongiorno,
sono un ragazzo di 21 anni e vi scrivo perché da piu di un anno, malgrado abbia delle erezioni, non provo più piacere sessuale. Oltre a questo ho anche poca sensibilità al tatto, al freddo, al caldo e non sento lo stimolo di fare pipì (vado quando sento la "pancia gonfia"). Inoltre da circa 4 mesi ho perso la libido.
Altri disturbi sono forse il fatto che il mio pene è "storto" verso sinistra sia in erezione che quando è flaccido, ed il fatto che non ho erezioni al mattino.

Vorrei sapere di cosa si tratta eche rimedi ci sono.

Vi ringrazio anticipatamente per il vostro aiuto. Cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,quante sensazioni in un anno...!Prima di confondersi ulteriormente,Le consiglio una serena chiacchierata con un andrologo con esperienza nel campo della sessuologia che sappia indicarLe la strada migliore per risolvere i Suoi problemi.Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
credo che sarebbe utile fare una chiacchierata con un andrologo
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,
quadri clinici complessi e difficili da capire come il suo non possono essere risolti tramite una e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta prima di capire la causa del problema e poi impostare le necessarie strategie terapeutiche. A questo punto potrebbe essere utile una attenta valutazione andrologica.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#4] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Necessaria una corretta raccolta dei suoi dati anamnestici per ben chiarire il suo problema, che non va assolutamente sottovalutato: questo solo mediante la visita diretta, come potrà ben intendere.

Cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Specialista Venereologo
Malattie Sessualmente Trasmissibili, ROMA
[#5] dopo  
Utente 474XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per le molte risposte avute. Seguirò il vostro consiglio e prenderò al piu presto un appuntamento da un andrologo.
Grazie ancore e arrivederci.
[#6] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Si anche a mio giudizio varrebbe la pena di consultare un urologo/andrologo. Non escluderei la possibilità di una prostatite visto che lei riferisce assenza di erezioni notturne e mattuttine e disturbi urinari.
Un consiglio visto che non ha stimolo ad urinare, vada a comando dopo 2-3 ore e non attenda la sensazione di pancia gonfia...è una situazione non accettabile perchè in quel modo inconsapevolmente lei vizia la sua vescica a sfiancarsi determinandone alterazioni nella sua funzione e nel meccanismo di "serbatoio".
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.