Utente 331XXX
Da circa 10gg.ho subito un inter.alloplast.ed ho ancora male, all'altezza del taglio(all interno) e noto il testicolo dx grosso e strano, verso sera anche un po dolorante.inoltre dopo i pasti ho mal di pancia.Ma quello che mi preoccupa e'il volume strano del testicolo.
fra qualche giorno sosterro'una visita dal chirurgo che mi ha operato.
nel frattempo vorrei un vostro parere,che gia in passato mi hanno tranquillizzato.La mia paura e' che l'intervento non sia riuscito e debbo rifarlo.tante grazie per fortuna che ci siete.....

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro lettore ,
visto che di testicolo si tratta intervengo come andrologo e le posso dire che quasi sempre, dopo un intervento di ernioplastica, vi è un certo "risentimento" del testicolo perchè normalmente, durante le manovre chirurgiche, viene mobilizzato il funicolo spermatico che porta i vasi e le terminazioni nervose appunto al testicolo. Comunque un costante e franco dolore ed un "testicolo grosso e strano" in vero necessita di una valutazione più tempestiva di quella da lei programmata.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#2] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
potrebbe rientrare nel normale post operatorio
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Come già rilevato un "risentimento" allo scroto o al testicolo è una sequela abbastanza frequente dopo riparazione erniaria e tende per lo più a risolversi spontaneamente. Quello che deve invece eventualmente preoccupare è il quadro della orchite ischemica, complicazione più rara che si manifesta con tumefazione del testicolo, dolore persistente, febbre e leucocitosi.
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Concordo con il collega Piscitelli, è una situazione da non sottovalutare , soprattutto se dobbiamo esprimere un parere senza una nostra valutazione clinica diretta.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#5] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2007
Intanto volevo dire che non ho ne' febbre e l'ematoma, che era presente i primi giorni è sparito.Un altro dubbio che ho e' questo: visto che mi e' stato prescritto l'uso delle mutande elastiche per 30 gg. (e che mi stringono)non potrebbero essere queste a spingere il testicolo verso il basso e quindi a provocare il dolore?
( la visita è prevista lunedì 29 c.m. )
Grazie per la professionalità che dimostrate e per la celerità nella risposta.
Saluti.
[#6] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
L'andamento in remissione della sintomatologia escluderebbe l'orchite ischemica. Personalmente, ma in contrasto con molti Colleghi, non sono d'accordo sull'uso di contenzione elastica post-operatoria, che ritengo fastidiosa, inutile e talvolta dannosa.
[#7] dopo  
Utente 331XXX

Iscritto dal 2007
Volevo approfittare ancora della vostra disponibilità se mi permettete per il mio problema.Come vi avevo detto ho sostenuto la visita(il 29/10) dal chirurgo che mi ha operato,la diagnosi e'stata: una tumefazione al testicolo dx provocata probabilmente dalle mutande elastiche che ho indossato dopo l'intervento e dal mio peso(kg.110-alt.182).Mi ha prescritto un'altra settimana di "OKi".Però
sono già passati 3gg.e non vedo miglioramenti,sia per il gonfiore che per il dolore.Cosa mi consigliate?
Vi ringrazio ancora,saluti.