Utente 197XXX
Caro Dottore,
sono una ragazza di 32 anni con ciclo irregolare da sempre (50 gg e oltre), con episodi di amenorrea prolungata. Questa cosa non mi ha mai preoccupato più di tanto, ma adesso vorrei diventare mamma...
Ho l'ovaio multifollicolare, al limite del policistico (così l'ha definito il mio ginecologo), sono alta 1,68 e peso 53Kg.
Recentemente ho avuto amenorrea di 5 mesi a seguito di un'intensa attività fisica. Su consiglio del ginecologo ho sospeso la palestra e preso un paio di kg. Ho avuto il ciclo a fine gennaio e ora sono nuovamente in attesa. Dai controlli, la tiroide è a posto e la prolattina nei valori corretti.
Per iniziare a conoscermi meglio, sto monitorando l'ovulazione con le striscette per LH. Al momento non ho ovulato...devo ammettere che questa cosa mi turba.
Mio marito ed io siamo una coppia felice e innamorata. Adesso vorremmo avere un bimbo e per questo ho fatto un pò di ricerche on-line relative al mio problema, perchè vorrei evitare cure ormonali. Ho visto che l'hormeel S viene spesso prescritto per amenorree e in generale per regolarizzare il ciclo.
Ho deciso di comprarlo e pensavo di prendere 10 goccex 2 volte al giorno lontano dai pasti.
Lei me lo consiglia? So che non bisognerebbe autoprescriversi delle cure ma dagli ottimi risultati ottenuti con questo prodotto omeopatico, ho pensato che facesse al caso mio...
Grazie in anticipo per i consigli
[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto
56% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
è possibile intervenire sulle irregolarità del ciclo con farmaci omeopatici e/o omotossicologici, ma per ottenere un risultato apprezzabile è necessario che la segua un medico esperto.
Il prodotto citato, integrato opportunamente con altri, è utilizzato spesso in questi casi; ma lei ha correttamente anticipato nella sua richiesta "So che non bisognerebbe autoprescriversi delle cure": quindi perché mai impegnarsi a fare qualcosa che, ben fatta (prescrizione dopo visita medica) può dare risultati terapeutici, ma condotta con approssimazione potrebbe essere del tutto inefficace?
Cordiali saluti.