Utente 473XXX
gentili dottori mi rivolgo a voi per un problema che ho da sempre ai denti ma che solo ora, a 21 anni, ho deciso di affrontare. La dentista mi ha detto che il mio problema è di un sovraffollamento nella zona davanti che continuerà a peggiorare negli anni;questo problema contribuisce a rendere il mio viso ancora più allungato di quanto non sia già di natura. Mi ha consigliato di mettere l'apparecchio fisso e che basterebbe tenerlo per un anno, ma prima dovrei togliere i 4 denti del giudizio per fare spazio. Psicologicamente è stato un trauma perche, ingenuamente, credevo di potere risolvere il problema con un apparecchio mobile. Successivamente a quel colloquio navigando in rete sono venuta a conoscenza degli apparecchi in ceramica che non si notano quasi. Ho paura di chiedere alla mia dentista perchè non vorrei che per la mia situazione non fosse adatto questo tipo di apparecchio. Potete darmi un parere? E vorrei anche sapere orientativamente a quanto si aggira il costo di questo tipo in ceramica? Grazie anticipatamente per la risposta.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Cara utente, iniziamo con ordine:
1) l'affollamento dentale non complica la "long face" in quanto questa è una situazione scheletrica che si instaura durante la crescita ossea
2)12 mesi di terapia fissa per risolvere un affollamento anteriore possono essere anche nel limite, bisogna vedere la situazione soggettivamente per poter giudicare sul tempo di terapia
3)togliere i denti del giudizio per fare spazio? Mi sembra strano. Se c'è bisogno di spazio, questo si cerca, in ortodonzia, il più vicino possibile alla zona da spostare. Probabile che l'estrazione venga fatta per qualche altro giusto motivo.
4) l'apparecchio mobile purtroppo risolve ben poche situazioni patologiche, e tutte in eta pre-pubere
5)i bracket in ceramica vanno bene, ma per poter utilizzare al meglio la loro funzione di torque bisogna utilizzare fili in metallo, che sono visibili! Per il costo, almeno nel nostro studio, l'aumento è intorno al 10% in piu'.
Spero di essere stato esaustivo. A presto
[#2] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2007
quindi forse lei mi consiglia di chiedere altri pareri?sono di reggio calabria, potrebbe indicarmi qualche bravo specialista? Ho dimenticato di farle presente la mia allergia al nickel, che essendo da contatto potrebbe crearmi grossi problemi con l'apperecchio.
[#3] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Mi sono forse espresso male, non dico di rivolgersi altrove, penso che il collega, se ha proposto l'ortodonzia, l'abbia fatto "cum grano salis". Bisogna soltanto valutare insieme le varie tecniche a disposizione e discuterne chiaramente. per que che riguarda il nichel, esso purtoppo si trova nei fili ortodontici e nei bracket. Se il disiallineamento non è grave può provare con la tecnica Invisalign.
[#4] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2007
Si dottore immaginavo che la mia allergia al nickel fosse un problema. Ma negli apparecchi in ceramica il nickel non dovrebbe essere presente vero? La ringrazio davvero per la sua gentilezza e disponibilità.
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca
40% attività
16% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non è presente nei bracket, ma nel filo si. Anche se questi sono rivestiti, potrebbe esserci sempre un problema di trasmissione ionica a contatto con la saliva. Le ripeto, veda se il suo problema può essere affrontato con tecnica Invisalign (la quale però è più costosa della tradizionale)
Saluti
[#6] dopo  
Dr. Elio Chello
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Se il Suo problema è l'allergia al nickel, il filo ortodontico per i brackets può essere tranquillamente sostituito da filo acciaio-inox oppure con filo Cr-co o addiruttura beta-titanio.



Cordiali Saluti

Dott. Elio Chello
[#7] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dr. Chello, quindi nel caso potrei mettere i brackets in ceramica con un filo di quelli che lei mi ha consigliato. Ma questi fili in acciaio-inox o con filo Cr-co o beta-titanio possono essere rivestiti in modo tale da apparire all'incirca dello stesso colore dei brackets in ceramica. E vorrei sapere se è normale il fatto di premere la lingua contro i denti anteriori di sopra. Me ne sono accorta recentemente. La ringrazio anticipatamente per la risposta e la disponibilità.
[#8] dopo  
Dr. Domenico Laquintana
24% attività
0% attualità
12% socialità
TROIA (FG)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2007
Gentile signorina,

i brackets in ceramica con filo in metallo rivestito in modo da essere "mimetico" li ho usati per alcuni anni. Le posso assicurare che la sottile gomma che riveste il filo si usura con grande facilità mettendo allo scoperto il metallo sottostante.

In ogni caso, questo tipo di attacchi non è mai così invisibile come ci si aspetta. Tenga poi presente che oltre a brackets e filo ci sono gli elastici. Stesso discorso: sono trasparenti appena messi ma poi tendono inevitabilmente ad ingiallire. Ci sarebbe l'alternativa di usare delle legature metalliche anch'esse rivestite .... ma le assicuro che l'apparecchio si vede, meno, ma si vede.

L'unica vera alternativa estetica è la nuova tecnica Invisalign. Si tratta di mascherine che coprono i denti totalmente ma che, le assicuro, una volta bagnate con la saliva sono davvero difficilmente visibili a distanza sociale.

Non tutti i dentisti usano l'invisalign e non tutti i casi si possono trattare con questa tecnica.

Detto questo..... le consiglio comunque di applicare un apparecchio tradizionale. Oggi non è raro vederlo negli adulti ed in ogni caso, non è certo qualcosa di cui vergognarsi.

La saluto cordialmente.
Dott. Laquintana
[#9] dopo  
Dr.ssa Simona Galiero
20% attività
0% attualità
12% socialità
MARANO DI NAPOLI (NA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
Buonasera
io mi occupo di ortodonzia e vorrei consigliarle brackets free-nickel come pure i fili.
Ammetto che non amo utilizzare i brackets estetici, a meno che non ci sia un'insistenza reale del paziente (il costo subisce solitamente un aumento di circa 300,00€)
I denti del giudizio vanno estratti ma non sempre, bisognerebbe analizzare meglio il suo caso.
Per quanto riguarda l'invisiling, è un trattamento esistente, ma non sempre può essere risolutivo, e non permette di avere buon controllo sull'occlusione.
Cordialmente le porgo i miei saluti
Dott.ssa Galiero
[#10] dopo  
Utente 473XXX

Iscritto dal 2007
Dott.ssa Galiero, la ringrazio per la sua risposta. Riguardo il costo preferirei pagare un pò di più ma non vergognarmi di aprire la bocca, non sono gia particolarmente sicuradi me. Potrebbe darmi una risposta sul fatto che ho notato che la mia lingua a riposo spinge sui 2 denti anteriori dell'arcata superiore. è normale o potrebbe essere uno dei motivi per cui sono non sono in linea rispetto agli altri e c'è un sovraffollamento? La ringrazio e le porgo i miei saluti.
[#11] dopo  
Dr. Elio Chello
24% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Come già detto dal collega l'utilizzo del filo bianco non sempre è risolutivo per il problema estetico, poichè l'usura rende la parte metallica visibile; l'invisiling è utile per alcuni tipi di malocclusioni, generalmente le meno gravi. Il posizionamento della lingua sui denti anteriori dell'arcata superiore potrebbe essere dovuto alla deglutizione atipica che spesso si accompagna a difetti di malocclusione.

Cordiali Saluti

Dott. Elio Chello
[#12] dopo  
Dr.ssa Simona Galiero
20% attività
0% attualità
12% socialità
MARANO DI NAPOLI (NA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
quando comincio un trattamento su un adulto faccio sempre notare le difficoltà a cui si vanno incontro, i fastidi, i dolori... lasciando molto tempo a disposizione per ripensarci e non essere maledetta dopo;)-
Ti dico che non c'è assolutamente niente di cui vergognarsi, il tuo è un trattamento di tipo medico, anzi, ti consiglio di sorridere mostrando tutti i denti brackettati (se mai dovessi incominciare la terapia)con fierezza.
Per la lingua ti dico di farti controllare da un buon deglutologo o logopedista che ti potranno aiutare a riposizonare la tua lingua nella sua sede naturale.
In bocca al lupo
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Ventimiglia
24% attività
0% attualità
12% socialità
MONASTERACE (RC)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2008
Oggi chi e' veramente preparato nel campo ortognatodontico sa bene che i casi da trattare previo estrazioni di denti sani sono rari, e' comunque importante stabilire previo indagini radiologiche e esami cefalometrici se il caso e' trattabile e in che percentuale. Per quanto riguarda la lingua si tratta di terapia miofunzionale. le posso consigliare un mio collega esperto in questo campo il dr. prof. antonio ferrante. saluti