Utente 703XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere un consulto in merito ad una lesione riportata sul viso da mio figlio (2anni).
Il bambino è stato aggredito da un suo coetaneo che con violenza gli ha graffiato una guancia, procurandogli 3 graffi profondi. Su consiglio del pediatra,dopo che si sono formate le crosticine, ho provveduto a trattattare la zona interessata con la connettivina. Sulla guancia non si sono formate cicatrici, la pelle è liscia, soltanto che col tempo vedevo che la pelle era rimasta rossa in corrispondenza della lesione.
Trascorsi 2 mesi dall'accaduto e vedendo solo un lieve miglioramento ho portato il bambino da un dermatologo, il quale mi ha detto che la lesione che aveva subito sulla guancia tecnicamente si chiamava esito, e che probabilmente sarebbe stato opportuno trattarla dall'inizio con un antibiotico locale, Mi consiglia di appliccare sulla zona della vitamina E e di aspettare.
A distanza di ulteriori 2 mesi la situazione è migliorata ma queste lesioni sono ancora ben visibili.
Ora mi domando che possibilità di serio miglioramento
ci siano con questa terapia. Soprattutto mi spaventa l'impatto con il sole, perchè ho paura che la pelle possa rimanere macchiata.

Grazie per la disponibilità

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Protegga anzitutto gli esiti con solari specifici per bimbi con protezione "molto alta" ed attenda affidandosi alle valutazioni del dermatologo. Se di graffi si tratta in linea teorica dovrebbero restituire la pelle integra.

Saluti