Utente 197XXX
BUON GIORNO
DA CIRCA 3 GIORNI HO FEBBRE CHE OSCILLA DAI 38,5 AI 39,8 ED HO LA TONSILLA DX INFIAMMATA, ARROSSATA CON DELLE PICCOLE MACCHIOLINE BIANCHE. HO DIFFICOLTA' PERFINO A DEGLUDIRE. PURTROPPO IL MIO MEDICO DI BASE è IN FERIE COSI MI SONO RECATO NELLA MIA FARMACIA DI FIDUCIA DOVE MI E' STATO CONSIGLIATO AUGMENTIN. VOLEVO SAPERE SE QUESTO ANTIBIOTICO è ADATTO AL MIO CASO CLINICO E SE MI CONSIGLIATE DI UTILIZZARE IL PARACETAMOLO E IN CHE DOSE.
RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE DISTINTI SALUTI.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

Il Suo Medico di Medicina Generale ha lasciato un sostituto. MAI prendere antibiotici alla cieca.

Quelle che Lei chiama "placche" possono essere pus oppure potrebbero essere semplicemente dei follicoli ipertrofici, cioè un segno generico di infiammazione. Oppure potrebbe essere anche un'infiammazione virale e, nella migliore delle ipotesi, l'antibiotico non farebbe nulla. Si faccia vedere dal sostituto. Se il Collega sospettasse, ad esempio, una mononucleosi, l'Amoxicillina sarebbe controindicata. Inoltre si tratterebbe di una terapia da effettuare per 10 giorni e quindi piuttosto pesante.

Il Suo Farmacista dovrebbe essere a conoscenza dei danni terribili che si stanno verificando in Italia a causa delle resistenze antibiotiche dovute al loro uso scriteriato senza controllo medico ma brevi manu Farmacista - utenza.

Il dosaggio del Paracetamolo, in un uomo adulto senza problemi di salute rilevanti (in particolar modo di fegato) è al massimo 4 grammi in 24 ore, scaglionate 500-1000 mg ogni 6 ore.