Utente 185XXX
Gentili dottori
vi scrivo per chiedervi se il mio problema può avere a che fare con il cuore.(40 anni, 182 cm, 77kg, PA 120/85).
Sono cardiofobico da molto tempo (fin dall'adolescenza)e ho sempre avuto problemi di ipocondria e ansia generalizzata che gestisco abbastanza bene a seconda dei periodi, mi è capitato di avere episodi(3-4 volte all'anno) di tachicardia associata ad un senso di vuoto sotto il cuore (come se fosse sospeso) ma non mi sembrano extrasistoli visto che ne ho sofferto in passato e il battito durante l'episodio mi sembra regolare. Ho fatto molte visite in questi anni(ecocardio, ecg sotto sforzo etc...) e l'ultimo ecg del 17 febbraio 2011 era "nella norma", il cardiologo mi ha detto di stare tranquillo fare sport e rilassarmi. Ora i miei dubbi sono:
1)la tachicardia (l'ultimo episodio ieri sera) mi è venuta dopo un pasto relativemente abbondante(pizza e senso di gonfiore) , rientravo a casa a piedi e stavo camminando in leggera pendenza, mi sarà durata 10min, una volta a casa(dopo tre piani di scale) è sparita insieme al senso di vuoto.La notte però ho dormito male, mi sveglio agitato sudato e con molta sete.
2)mi è capitato di avere gli stessi sintomi in due occassioni durante lo sport ma sempre quando mi sono trovato da solo e quidi vado in panico perchè non posso chiedere aiuto(facevo sci di fondo).
3)a volte mi è venuta quando mi chino o dopo aver bevuto alcoolici o anche quando sono troppo rilassato (per esempio serate con amici,)diciamo quando mi dimentico.
Quando non eccedo e ho le mie regolari abitudini non mi è mai capitato di avere tachicardia, pratico quasi tutte le sere 40 minuti di bici ellittica e non avverto nessun sintomo sopra elencato anche se non spingo mai oltre i 150 BM più che altro per paura, durante gli episodi non ho ne dolore ne giramenti di testa.
La cosa che mi spaventa è questo senso di vuoto che mi prende sotto lo stomaco perchè la tachicardia mi sembra diversa da quella solita da "panico",questo vuoto lo ho avuto anche in passato, a riposo, durante un periodo fortemente stressante era un senso di aria nello stomaco come un peso.
La mia domanda è:
può essere l'ansia a scatenare questi sintomi?devo approfondire?
ho un lavoro stressante praticamente sono 6 mesi che non mi concedo una breve vacanza ma finalmente a fine mese riesco a partire e vorrei farlo tranquillo senza pensare ogni istante al cuore.
ringrazio veramente tutto lo staff
cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Se al controllo cardiologico eseguito solo poche settimane fa non è stato evidenziato nulla di patologico, mi sento di tranquillizzarLa circa lo stato di buona salute del Suo cuore.
Vada pure in vacanza, si rilassi e si diverta!
[#2] dopo  
Utente 185XXX

Iscritto dal 2010
grazie per la velocissima risposta al ritorno dalle vacanze mi rivolgerò a uno psicologo per curare questa cardiofobia che mi perseguita da anni.
buon lavoro buona giornata e ancora grazie.
L.