Utente 197XXX
buonasera
mi chiamo andrea e ho 19 anni, circa due settimane ho febbre continua(37.4 37.5) e i linfonodi ingrossati. sono andato dal medico di base che sospettava un'infezione virale. i primi esami del sangue mostravano un aumento dei leucociti(13,48 su un massimo di 10,8) un aumento dei monociti nella formula leucocitaria,ma appena sopra la norma(9,2 su un massimo di 9), mentre nella formula leucocitaria con valore assoluto sono risultati un po' alti i linfociti(5,76 su un massimo di 5,2), dei monociti(1,24 su un massimo di 1). il ferro era a 196 su un massimo di 167,anche la transaminasi gpt era alta (46 su un massimo di 30) e la bilirubina (totale 1,22 su un massimo 1, diretta 0,25 su un massimo di 0,2 e l'indiretta 0,97 su un massimo di 0,8 e il colesterolo era a 190 mentre l'acido urico a 8,4 su un massimo di 8. ho passato una settimana a casa a riposo e poi una settimana dopo ho rifatto gli esami e tutti i valori sono rientrati a parte i leucociti che sono a 11,96, i monociti 1,06 e la bilirubina ( totale 1,17 diretta 0,21 e indiretta 0,96. durante quella settimana mi sentivo stanco, mangiavo poco e ho avuto quasi sempre dissenteria e fastidi allo stomaco,lingua bianca,mal di gola sopratutto al mattino con catarro. due giorni dopo ho sentito un fastidio vicino al testicolo sinistro e l'uretere gonfio, ho fatto un'eco ai testicoli che ha dato come risultato un varicocele di 2°grado, un urolita mobile nel sacco scrotale sinistro e delle piccole calcificazioni puntiformi sparse con normale visualizzazione delle strutture ilari. trascorsa quasi un altra settimana il medico mi ha prescritto un rx al torace, che non ha dato nessuno esito, un tampone orofaringeo e tamponi uretrali(i risultati arrivano settimana prossima), eco all'addome che riscontra solo un ingrossamento della milza. i tamponi uretrali li ho fatti oggi al centro mts di via pace a milano dove mi hanno anche trovato un mollusco vicino alle ghiandole inguinali a sinistra, e mi hanno anche detto che quelli che io pensavo fossero peli incarniti la cui bolla era scoppiata erano in realtà molluschi. uno di questi è scoppiato circa un mese fa e pensando fosse un pelo incarnito applicai l'areomicina, ma mi si formò una pallina che diventò di colore abbastanza scuro. adesso questa pallina e scomparsa ma è rimasta la pelle di un colore violaceo. oggi dopo aver fatto i vari esami arrivo a casa e noto che la lingua oltre ad essere bianca, in fondo ha dei pallini bianchi e il contorno della lingua è diventato molto ondulato e strano. sono andato dal medico, il quale mi ha detto che secondo lei era una stomatite. la cosa strana che ho notato è che i linfonodi sono più gonfi a sinistra, sia nella zona inguinale che laterocervicale, mentre quelli a destra sembrano più piccoli e duri. in particolare ho notato che nella zona inguinale e laterocervicale sinistra c'è un linfonodo che e molto più grosso degli altri. da ieri la febbre e scesa a 36.9 e il medico mi ha fissato una visita ematologica

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Silvia Suetti
36% attività
4% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Guarisca dalle lesioni di mollusco e segua tutti gli ulteriori consigli dei dermatologi: sono certa che riuscirà a risolvere tutto e bene.

Saluti