Utente 197XXX
Gentilissimi Dottori,
salve sono Claudio ho 36 anni e scrivo da Padova.
Da circa 4 anni io e mia moglie cerchiamo un figlio che ahinoi non arriva.
Riassumo brevemente che io mi sono sottoposto ad un primo spermiogramma 4 anni fa e il ginecologo che aveva in cura mia moglie non ha avuto nulla da obbiettare. Mia moglie ha fatto tutti gli accertamenti di rito, risultando che solo la tube dx fosse "strozzata" probabilmente a seguito di una infezione e che sarebbe tornata alla normalità da sola. Stufi di tutto ci siamo presi un periodo di pausa da medici... nessuno me ne volgia!
Visto che i risultati ancora non arrivano la settimana scorsa ho rifatto lo spermiogramma e spermiocultura che vorrei sottoporre alla vostra attenzione in quanto credo di avere un'infezione evidenziata dalla spermiocultura appunto.

Ringraziando tutti infinitamente per il consulto, auguro buon lavoro.

Di seguito i valori rilevati (Astinenza osservata: poco più di 48 ore)

ESAME DEL LIQUIDO SEMINALE
SPERMIOCITOGRAMMA
CARATTERI FISICI
QUANTITA' 2,5
COLORE AVORIO
ASPETTO OPALESCENTE
VISCOSITA' AUMENTATA
COAGULO PRESENTE
FLUIDIFICAZIONE NORMALE
pH 8
CARATTERI MICROSCOPICI
NUMERO NEMASPERMI/ml 26
NUMERO NEMASPERMI TOTALE 65
PERCENTUALE NEMASPERMI MOBILI
AL MOMENTO DELL'EMISSIONE 51
DOPO 2 ORE 30
FORME NORMALI 85
ESAME MICROSCOPIO A FRESCO PRESENZA DI ALCUNI GL. BIANCHI,
ALCUNE EMAZIE E RARE CELLULE
ROTONDEGGIANTI. RIDOTTO NUMERO
DI NEMASPERMI NORMOCONFORMATI.

ESAME COLTURALE LIQ. SEMINALE
SPERMIOCOLTURA CRESCITA ISOLATE COLONIE DI
Identificazione germi STAFFILOCOCCO EPIDERMIS.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile utente, Le consiglierei di "riallacciare" i rapporti con i medici. In particolare sarebbe opportuno ripartire con una visita andrologica per il motivato sospetto che vada curata una prostatite batterica cronica. Cordiali saluti e.. in bocca a lupo!
[#2] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Egregio Dr. Conti,
la ringrazio per la sua tempestiva risposta e quell' "in bocca a lupo" un po' mi sconforta e le chiedo:

- A prescindere dall'infezione che dovrà necessariamente essere curata, se secondo lei, questo può essere un elemento ostativo per il concepimento considerati anche i i risultati dello spermiogramma precedente che non evidenziavano nulla di anomalo???

- Durante il periodo di cura che dovrò sostenere e i farmaci che immagino dovrò assumere potranno ostacolare sempre il famoso obbiettivo "gravidanza"??

Ringranziandola ancora, saluto cordialmente!
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Una infezione seminale può notoriamente interferire con il concepimento, peraltro è facile da curare, poichè deve assumere antibiotici per un breve periodo sotto il controllo del Suo andrologo. Un trattamento antibiotico non è di solito un fattore che mette a rischio il concepimento. Infine non si sconforti perché non mi pare davvero il caso. Cordiali saluti.