Utente 110XXX
ho 56 anni da due anni circa soffro di stanchezza persistente, a volte deconcentrazione e sonnolenza, sintomi che si accentuano nel periodo estivo con il caldo afoso e si aggiungono fiacca nelle gambe e fiatone ad esempio nel salire le scale. Ho fatto diversi esami del sangue, non è emerso nulla di particolare se non qualche valore leggermente discosto dai valori normali; ho fatto anche visita cardiologica dalla quale è emersa aritmia extrasistolica ventricolare monomorfa, ed elettrocardiogramma da sforzo che ha refertato:
paziente si è esercitato secondo WHO per 9:15 min sec. ottenendo un livello di lavoro di carico max 125 Watt; freq. card a riposo era 87 bpm, è salita ad una freq.massima di 137 bpm. pressione sanguigna a riposo era 130/90 mmHg; è salita ad una pres. max 210/100 mmHg il test è stato arrestato per aumento patol. press. sanguigna. Chiedo un Vs. commento ed un consiglio precisando che normalmente e a riposo la mia press. è normale circa 120/90 non vi sono famigliari con problemi di pressione infarto od ictus.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
la sua pressione, e soprattutto il suo andamento sotto sforzo, è da considerarsi certamente patologico e meritevole di un ulteriore approfondimento con una visita cardiologica ed un ecocardiogramma. Gli altri sintomi possono esser dovuti tanto ad una alterata funzionalità tiroidea, che ad una ipopotassiemia, che a carenze di ferro ad es. Faccia specifiche indagini in merito.
Saluti