Utente 197XXX
Salve, ho quasi 18 anni e da un po' di tempo mi sono accorta di avere i battiti molto accelerati (tra i 110 e i 120 al minuto. Ho paura anche a scriverlo). Ho sempre i battiti così veloci e quando me ne accorgo faccio dei respiri profondi e mi rilasso per farli diminuire, ma niente, rimangono sempre veloci, a differenza di quando ero un po' più piccola che rallentavano. Sono in sovrappeso (sono alta 169cm e peso 78kg) sto cercando di dimagrire e sto andando in palestra, sono una ragazza molto ansiosa e nervosa (in passato ho avuto attacchi di panico ma da qualche mese che non ne ho), ogni volta che succede qualcosa subito mi agito, ad esempio fra qualche giorno devo partire per una gita con la scuola e devo prendere per la prima volta l'aereo, e solo al pensiero dell'aereo mi agito. Quello che volevo chiederle è se i battiti veloci possono derivare da questi fattori, e se dimagrendo rallentano..lei cosa pensa, e io cosa posso fare per risolvere la situazione? Grazie mille, cordiali saluti. Angela

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La frequenza cardiaca e'notevolmente influenzata dagli stati di ansia dei quali lei soffre (anche ansia anticipatoria), ed anche il sovrappeso gioca un ruolo importante nell'aumento della frequenza.
NOn si preoccupi pertnato, ma cerchi di dimagrire, camminando almeno un'ora al giorno a apsso svelto, ed eventualemente curando questa ansia che traspare da cio che scrive. Cordialmente
cecchini
www.cecchinicuore.org