Utente 188XXX
buonasera, sono un 26enne, godo di ottima salute, non fumatore e sportivo che se dedica all'atletica leggera (corsa, circa 60 km a settimana), quindi come potete immaginare non ho problemi di peso nè di circolazione. per 2 settimane consecutive ho lamentato un forte calo della libido e una perdita delle erezioni, anche spontanee, mattutine e notturne. quelle 2 settimane sono state proprio le stesse in cui ho affrontato un carico di lavoro veramente stressante (faccio il traslocatore e mi è capitato di smontare e trasportare anche a mano dei mobili dalle 8 del mattino alle 5 del pomeriggio senza sosta, per 2 settimane appunto, come dicevo). così preoccupato della scomparsa delle erezioni e del calo del desiderio mi sono rivolto all'andrologo che in attesa degli esami della prolattina, testosterone, ecc. ecc. ha avuto dubbi su problematiche organiche, ritenendo invece che il problema fosse dovuto alla stanchezza, allo stress e al mio umore molto basso. così non mi ha prescritto nessun farmaco, ma solo un integratore alimentare contenente L-arginina (ezerex in bustine da prendere a colazione), dicendomi che fosse l'ideale per la stanchezza fisica, lo stress e anche per le erezioni. attualmente la situazione è questa: il carico di lavoro per fortuna si è ridotto di molto, quindi mi stanco molto di meno, di umore sto molto meglio, e ogni mattina ho erezioni buone (proprio come prima del periodo di stress). tra qualche settimana farò le analisi del sangue e consegnerò i risultati all'andrologo. in attesa, vorrei chiedervi se dati i presupposti (cioè la diminuzione dello stress e della stanchezza fisica e il notevole effetto positivo dell'ezerex), si possano (in linea di massima, sempre attendendo gli esami clinici) escludere problemi organici. voglio dire, se avessi davvero problemi ai corpi cavernosi o ai vasi sanguigni del pene, o problemi ormonali, non credo che sarebbe bastato l'ezerex (e lavorare un pò di meno) a risolvere il problema. un'ultima domanda che potrebbe essermi molto utile in futuro: secondo voi è davvero così possibile che lo stress, la stanchezza e un periodo di umore molto basso possano influire così negativamente sul desiderio sessuale e sull'erezione così come ho riscontrato io, o è solo tutta una mia impressione? grazie per la vostra gentilezza.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
scusi se sono diretto: ma questa è una tipica "lambiccata di cervello". Troppo spesso i nostri pazienti si ritengono inguaribili per pessimismo endemico, e quando stan meglio, non se ne capicitano. Tranquikllo. Il collega aveva ragione.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Molto sinteticamente a tutte le domande che si fa si può risponderle con un preciso sì.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html .

Un cordiale saluto.