Utente 688XXX
Salve a tutti, ho gia' scritto per altri problemi inerenti alla pressione alta.Ho da molti anni l'ipertiroidismo,definito "Morbo di Basedow".Sono stata in cura prima allopatica, ho preso eutirox, tiroide bruco, ma non ho risolto la situazione.Era presente il gozzo, con l'omeopatia il gozzo e' sparito, ho sempre fatto gli esami della tiroide, ecografia della tiroide, una volta l'anno.Nel 2010 ho avuto una forte asma bronchiale e, purtroppo il medico di base mi ha dato il cortisone, tre iniezioni di kenacort.L'asma e' passata subito ma si e' instaurata una brutta pressione alta.Tengo a precisare che anche prima avevo la pressione alta, ma solo la sistolica.Con il cortisone si e' alzata anche la minima.A marzo 2010 ho avuto una crisi ipertensiva, con epistassi, pressione era 180/130.Mi sono terrorizzata, e da allora vado soggetta a picchi improvvisi di pressione, quando devo uscire, se devo andare dal dentista, etc.
Adesso prendo plaunac 20 milligrammi la mattina, isoptin 240 mezza compressa all'ora di pranzo, ma vado soggetta a dei picchi improvvisi, stasera dovevo uscire ed era 154/93, prendendo lo xanax si e' ridotta.E' un anno che sto cosi', prima prendevo plaunac 20 la mattina, il lobivon 5 mezza pasticca a pranzo e il cardura 2 milligrammi la sera ma ho dovuto sospendere il lobivon perche' perdevo i capelli.Quello che volevo sapere e':il cortisone ha per sempre alterato la pressione mimima?Potrei avere un feocromocitoma?La pressione si alza perche' io mi impressiono quando la misuro ed e' alta ed entro in un circolo vizioso?Ho fatto quattro elettrocardiogrammi durante l'anno, normali, un ecocardiogramma al cuore, normale, emocromo, nella norma a parte il potassio,risultato 3,5 ai limiti bassi,ferritina e sideremia nella norma, funzionalita' renale nella norma, funzionalita' epatica nella norma.Due holter delle 24 ore sempre per la pressione ed e' risultata bassa.Particolarmente bassa nel periodo in cui prendevo plaunac, lobivon e cardura.Mi ero dimenticata di dire che da aprile a novembre prendevo plaunac 20 la mattina, lobivon 5 una pasticca la sera, e dopo un'ora mi si alzava la pressione di molto anche 180/97,poi con lo xanax tornava normale.Ora ho un po' di tachicardia con isoptin e prendo anche pantorc,(durante l'anno sono dimagrita perche' ho paura di mangiare, ora perche' da quando prendo isoptin dopo mangiato ho la tachicardia), un'ora prima di cena.La mattina prendo il tapazole per la tiroide, mezza pasticca, ma devo rifare le analisi.E' diventato un problema di ansia?O il cortisone puo' aver causato un feocromocitoma?L'unica cosa che non ho fatto e' un'ecografia renale, ho fatto nel 2003 una ecografia dell'arteria renale, ma non e' risultato nulla di grave, la pressione era alta, 170 la sistolica, non mi ricordo la mimima, ma non andava oltre i 90.Volevo aggiungere che ogni tanto prendo lo xanax 0.25, ho 48 anni e sto in menopausa da qualche mese.Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il cortisone, tra gli altri effetti, ha un effetto sodio ritentivo ed e' quindi naturale che la diastolica aumenti . In realta' dato che lei pare sia in ipertiroidismo dal momento che assume tapazole, il farmaco piu' indicato e' senz'altro un beta blocccante. Visto che il Lobivon pare le abbia causato una caduta di capelli puo' provare con il propanololo, ne parli con i suoi medici. Oppure puo' aumentare il dosaggio di Isoptin, che va pero' assunto almeno ogni 12 ore (mattino e sera). PAre inoltre evidente che lei abbia una notevole componente emotiva, dal momento che l'alprazolam (Xanax) ha un effetto cosi' marcato nel ridurre la pressione).
Cerchi di ridurre marcatamente il sale nella dieta.
Cordialita'
cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Grazie ancora per la risposta, il problema non si e' ancora risolto, per due settimane la pressione si e' addirittura abassata troppo, l'altra sera e' risalita la minima, 102 e la massima 160, il cardiologo mi ha detto di fare un holter riguardante il battito cardiaco, in effetti dopo aver preso l'isoptin ho la tachicardia, ora un po' meno di prima.L'altro pomeriggio alle 15 si era alzata la minima a 118 e la massima era 138, non so se sia una misurazione possibile.Ogni volta devo dire che quando vedo la minima molto alta mi impressiono e si alza di piu'.Ora sono due giorni che e' abbastanza normale.Volevo solo sapere, in media, dopo quanto tempo si dovrebbe stabilizzare il tutto, perche' da un anno vivo male, a parte i due mesi in cui prendevo plaunac la mattina lobivon mezza pasticca il pomeriggio e cardura la sera, in quel periodo la pressione era bassa, ma ero abbastanza tranquilla, purtroppo pero' ho avuto l'effetto collaterale che mi cascavano moltissimi capelli, ora, almeno il problema dei capelli sembra migliorato.Grazie e scusi ancora per il disturbo.
[#3] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Grazie ancora per la risposta, il problema non si e' ancora risolto, per due settimane la pressione si e' addirittura abassata troppo, l'altra sera e' risalita la minima, 102 e la massima 160, il cardiologo mi ha detto di fare un holter riguardante il battito cardiaco, in effetti dopo aver preso l'isoptin ho la tachicardia, ora un po' meno di prima.L'altro pomeriggio alle 15 si era alzata la minima a 118 e la massima era 138, non so se sia una misurazione possibile.Ogni volta devo dire che quando vedo la minima molto alta mi impressiono e si alza di piu'.Ora sono due giorni che e' abbastanza normale.Volevo solo sapere, in media, dopo quanto tempo si dovrebbe stabilizzare il tutto, perche' da un anno vivo male, a parte i due mesi in cui prendevo plaunac la mattina lobivon mezza pasticca il pomeriggio e cardura la sera, in quel periodo la pressione era bassa, ma ero abbastanza tranquilla, purtroppo pero' ho avuto l'effetto collaterale che mi cascavano moltissimi capelli, ora, almeno il problema dei capelli sembra migliorato.Volevo aggiungere che in generale mi e' anche capitato quando la pressione si era abbassata, di avere 115 di massima e 80 di minima, forse la minima era troppo alta con 115 di massima?Grazie e scusi ancora per il disturbo.
[#4] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare molto agitata signora. Ne parli con il suo curante, buona serata. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#5] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Grazie, la terro' aggiornata, speriamo di imparare a convivere con questo problema.In realta' mi sono spaventata nel 2010 per l'epistassi, da allora e' cambiata la qualita' di vita.Grazie infinite.
[#6] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Salve e ancora grazie per le risposte.Purtroppo i problemi non sono finiti, ho fatto le analisi della tiroide e la tiroide e' andata a ipotiroidismo,FT3, 4,52, FT4, 7,50, TSH 1,54.L'endocrinologo mi ha ridotto il tapazole, ora ne prendo mezza compressa un giorno si' e un giorno no.Da due giorni ho una brutta tosse con muco, una specie di influenza e si e' scatenata la tachicardia, 100 battiti al minuto.Io continuo a pensare che sia l'Isoptin, devo sentire il cardiologo,io francamente vorrei cambiare l'isoptin ma lui non mi sembra d'accordo.Grazie e sentiti saluti.
[#7] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Il collega Endocrinologo le ha dato il Tapazole perche' lei e' in IPERtiroidismo, il che spiega tranquillamente sia l'ansia che la tachicardia.
Per questo motivo o viene aumentato il dosaggio dell' Isoptin oppure solitamente si consiglia di passare ad un beta bloccante, tenendo presente che anche nell'ipertiroidismo ci puo' essere caduta di cpelli (che lei forse erroneamente ha attribuito al Lobivon); tuttavia , come ho scritto nei tanti post preceednti, ci sono molti beta-bloccanti ed il suo medico curante o l'endocrinologo potranno prescriverle il piu' adeguato.
Cordialita'
cecchin
www.cecchinicuore.org
[#8] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Salve di nuovo, ho sentito il cardiologo che data la persistenza della tachicardia mia ha cambiato la cura.Peccato perche' ora la pressione era abbastanza sotto controllo ma con tachicardia, forse dovuta all'influenza.Adesso, da domani prendero':cardicor, 1,25 la mattina, forse e' un dosaggio troppo basso? Non so, a pranzo Plaunac 20.Non so se sara' sufficiente, lei che dice, conviene risentire il medico tra una settimana?Io vedo un nesso tra l'aumento della tachicardia e la riduzione del tapazole, inoltre ho letto che con la bronchite e' meglio non prendere betabloccanti, e io ora ho una tosse molto brutta, da qualche giorno.Grazie e vi terro' aggiornati.
[#9] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Non posso ne visitarla ne prescriverle farmaci via internet, come comprenderà.
Cordialità
Cecchini
[#10] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Comprendo,purtroppo ho una brutta influenza, non riesco a capire se sia influenza o asma bronchiale, da quando ce l'ho si e' alzata la tachicardia, non scende mai a meno di 88 pulsazioni, ora e' 101.Piu' e' alta la tachicardia piu' e' bassa la pressione.Da due giorni ho cambiato la cura, se mangio, la tachicardia si alza ancora di più', per cui sto praticamente digiuna.Lunedi' vedo se riesco a risentire il cardiologo.E' strano che nel momento in cui sembra stabilizzassi la situazione sorge qualche problema, e' veramente difficile trovare la giusta cura,l'unica cosa che ho capito e' che il Plaunac sembra non dia effetti collaterali.Grazie ancora e vi faro' sapere.
[#11] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Salve di nuovo, la situazione sta peggiorando, forse sto mischiando troppe medicine.Il cardiologo mercoledi' mi ha detto di sostituire all'isoptin il betabloccante cardicor 1,25 milligrammi una pasticca la mattina e plaunac 20 milligrammi il pomeriggio.Sto notando un' allarmante calo pressorio con persistenza della tachicardia.Oggi pomeriggio era alle 15: 78 di massima e 55 di minima con 84 pulsazioni.Io ho ancora una influenza terribile, domani spero d risentire il cardiologo.Devo dire che sono preoccupata, che consiglio potreste darmi?Grazie e scusate per il disturbo.
[#12] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Lei è troppo agitata. E per via internet non posso aiutarla. Cordialità.
Cecchini
[#13] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Grazie ancora, mi scuso per il disturbo, la terro' aggiornata, nel caso, con il betabloccante, ricominci la perdita dei capelli.Auguri di Buona Pasqua.
[#14] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Salve, dopo sei giorni dal cambio di terapia, la tachicardia si e' calmata.La pressione e' pero' troppo bassa,Domani spero di sentire il cardiologo, ma ho dei disturbi dovuti al betabloccante. Prendo solo una pasticca di Cardicor 1,25 la mattina, ma ho di nuovo dei fastidi come se perdessi i capelli, il pomeriggio prendo 20 milligrammi di plaunac.Grazie e auguri.
[#15] dopo  
Utente 688XXX

Iscritto dal 2008
Salve di nuovo e ancora grazie,ho ricominciato a perdere i capelli da quando prendo il betabloccante, la pressione ogni tanto la sera si alza, stasera era 145/96, ho un dolore ai reni strano e vado piu' spesso al bagno da quando prendo il betabloccante.Vorrei cambiare il cardicor, ma sto perdendo la fiducia nel fatto che la pressione alta si possa curare.Esco da una brutta influenza, dovro' fare un controllo dal cardiologo a maggio,da cosa puo' dipendere il dolore ai reni?Forse sto cambiando troppe medicine?Ogni volta ho effetti collaterali.Dalle analisi fatte il potassio era ai minimi bassi, l'emocromo l'ho fatto a gennaio.Non so piu' come affrontare questo guaio, ho sempre paura che ci sia un feocromocitoma o qualcosa ai reni.A gennaio la funzionalita' renale era normale.Grazie per l'aiuto e mi scuso ancora se certe volte chiedo un aiuto che puo' risultare deontologicamente scorretto.Auguri.