Utente 476XXX
Buona sera, vi scrivo per avere alcune info.
Da un po' di tempo dopo un rapporto sessuale io ed il mio compagno abbiamo dei fastidi, pruriti, bruciore.
Io un anno fa ho subito delle bruciature esterne di condilomi a causa dell'HPV. Successivamente ho fatto dei controlli e non mi e' stato riscontrato piu' nulla.
Non ho perdite tranne prima del ciclo o durante l'ovulazione e non hanno nessun odore. Ieri mentre stavamo facendo sesso, ci siamo resi conto che avevo una sostanza bianca molto densa....L'accaduto ha rovinato l'atmosfera!!!!
Diciamo che il nostro rapporto sotto l'aspetto sessuale da un po' di tempo...2 anni, ha degli alti e dei bassi. Sia per i problemi che ho avuto, sia perche' il mio compagno non era piu' "attratto" da me.
Qualche volta abbiamo anche rapporti anali....non so' se questi possano essere causa dell'HPV e delle altre piccole infezioni (candida, ecc.) che ho avuto.
Stiamo per andare a vivere insieme...e vorrei risolvere una volta per tutte questi problemi fisici che abbiamo. Non so se sia il caso di fare una visita da un andrologo. Io ogni 6 mesi vado dalla ginecologa.
Grazie 1000 per i consigli che mi darete

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giuseppe Quarto
44% attività
16% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara signora,
la sua sintomatologia potrebbe essere causata da un infezione delle vie urinarie o da un uretrite, però la cosa migliore è farsi visitare da un urologo e consiglio di far visitare anche il suo compagno per evitare che vi trasmettiate a vicenda un evemtuale infezione.
cordiali saluti
Dott. Giuseppe Quarto
[#2] dopo  
Utente 476XXX

Iscritto dal 2007
Ok faro' fare una visita al mio compagno e mi faro' rivisitare anche io. Da quello che mi ha detto, dice che il giorno dopo ha la pelle secca, irritata e accusa prurito. Mi ha detto che questa mattina ha applicato un po' di gentalin.
[#3] dopo  
Dr. Roberto Mallus
36% attività
20% attualità
20% socialità
LATINA (LT)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Concordo con il collega
[#4] dopo  
Utente 476XXX

Iscritto dal 2007
Non mi e' chiara una cosa pero'...se avessi l'uretrite dovrei farmi visitare anche io da un urologo?
Se la risposta e' SI, allora potremmo anche farci visitare insieme?
[#5] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara signora da ciò che lei descrive probabilmente potrebbe esserci una situazione mista di sintomi di una infezione delle vie urinarie testimoniata dai bruciori alla urinazione, associati probabilmente ad un'alterazione della flora microbica vaginale che si è estrinsecata con perdite biancastre che lei ha riferito.
Sarebbe per tanto utile un controllo della coppia.
Ovviamente l'urologo ha competenze sia in campo maschile che femminile dovendo trattare tutte le problematiche delle vie urinarie.
Non ritengo allo stato presenti correlazioni tra la pregressa problematica di HPV e l'attuale sintomatologia. La pratica del sesso anale può in qualche misura invece essere responsabile di alterazioni microbiche residenti nei due distretti anatomici.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.
[#6] dopo  
Utente 476XXX

Iscritto dal 2007
Non abbiamo bruciori e pruriti quando uriniamo, ma solo i giorni successivi al rapporto :(
Cmq credo che sia il caso di prendere un bel appuntamento per entrambi :)
[#7] dopo  
Dr. Daniele Masala
28% attività
4% attualità
12% socialità
POZZUOLI (NA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Cara signora da ciò che lei descrive probabilmente potrebbe esserci una situazione mista di sintomi di una infezione delle vie urinarie testimoniata dai bruciori alla urinazione, associati probabilmente ad un'alterazione della flora microbica vaginale che si è estrinsecata con perdite biancastre che lei ha riferito.
Sarebbe per tanto utile un controllo della coppia.
Ovviamente l'urologo ha competenze sia in campo maschile che femminile dovendo trattare tutte le problematiche delle vie urinarie.
Non ritengo allo stato presenti correlazioni tra la pregressa problematica di HPV e l'attuale sintomatologia. La pratica del sesso anale può in qualche misura invece essere responsabile di alterazioni microbiche residenti nei due distretti anatomici.
Cordiali saluti,
dott Daniele Masala.