Utente 197XXX
Buongiorno Dottore,
sono una ragazza di 32 anni e in sintesi cerco di descriverle il mio problema. Un paio di mesi fà ho consultato un dermatologo perchè avevo notato le palpebre superiori e inferiori arrossate, secche e un po' gonfie. Il dermatologo mi ha detto che si trattava di eczema palpebrale e mi ha prescritto: antistaminico, crema al cortisone per un paio di sere e crema per palpebre screpolate. La pelle è migliorata ma l'edema peggiorato.
Successivamente ho fatto i patch test e i risultati sono stati tutti negativi.
Non avendo risolto il problema ho consultato un altro dermatologo che mi ha riscontrato sempre una forma allergica. La cura prescritta è stata: antistaminico, impacchi con soluzione fisiologica e crema al cortisone tutte le sere per 15 gg. Niente di nuovo, la pelle non è più arrossata ma l'edema persiste.
Chiedevo, gentilmente, non riuscendo a risolvere il problema , a cosa è dovuto l'edema e cosa fare per eliminarlo!
La ringrazio anticipatamente e spero di avere sue notizie in merito molto presto.
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile signora

Non sapendo che forma di dermatite periorbitaria abbia (eyelid dermatitis) e nelle more di tante diagnosi possibili (dalla dermatite atopica alla psoriasi alle dermatiti da contatto irrigatore ed allergiche) ci e' difficile ipotizzare alcunché

Tutto questo stante la diagnosi già posta già posta dal suo dermatologo (ricordo che per porre diagnosindi allergia di questo genere sono necessarie le positività a specifici tests allergici epicutanei e fino ad allora non si può parlare di allergia) e che rispettiamo, non si può conoscere il suo stato attuale.

L'edema e' comunque un segno che può accompagnare per un poco di tempo importanti situazioni infiammatorie in zone a cute lassa ( tessuto perioculare)

Saluti
[#2] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
Grazie Dottore, purtroppo tutto questo mi rende molto nervosa. Giovedì ho la visita dal dermatologo e chiederò io stessa di fare tutti i necessari tests allergici.

Saluti.
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
E' il dermatologo che sceglie le procedure in base al postulato diagnostico gentile signora, non il paziente!

Cari saluti