Utente 197XXX
Salve, dopo una caduta e il perdurare di un lieve dolore al polso per due settimane ho fatto un rx e l'esito è stato il seguente: rapporti articolari corretti, regolare morfologia e trofismo degli elementi scheletrici in esame, lieve addensamento dei tessuti molli periulnari.

Immagino si tratti della contusione generata nell'urto che ancora fatica ad essere riassorbita: è sufficiente attendere o, vista la delicatezza del polso, ci sono azioni da intraprendere?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
E' possibile che sia conseguenza della contusione, anche se mi sembra strano che questo addensamento sia visibile alle rx. L'altro dubbio è sul "periulnari" perché trattandosi di polso l'alternativa è che il termine possa essere "perilunari" se riferito ai tessuti mlli in corrispondenza dell'osso semilunare; se invece è "periulnari" bisogna considerare se si riferisce alla zona della fibrocartilagine triangolare.
Senza vedere le rx e senza sapere la sede del dolore e senza visitare il polso è impossibile dare un parer utile.
Le consiglio di rivolgersi a un ortopedico esperto in patologie della mano per una visita diretta. Può vedere qui http://www.sicm.it/regioni.html?reg=9 un elenco degli specialisti della Sua regione (anche se limitato ai soli iscritti alla Società) con indicate le strutture pubbliche nelle quali lavorano. Porti con sè le rx e non il solo referto
Cordiali saluti