Utente 803XXX
Salve,

oggi pomeriggio nel piegarmi a raccogliere un oggetto, ho avvertito una strana extrasistole che mi ha lasciato il dubbio che fosse qualcos'altro, dato che l'ho avvertita più verso destra che dalla parte del cuore e come se provenisse dal tubo digerente, perciò mi sono chiesta se ci può essere un collegamento tra digestione e l'aver poco prima bevuto un bicchiere di acqua effervescente naturale.
Ho notato inoltre che in questi ultimi tre mesi in cui riesco a fatica a mangiare correttamente e sono leggermente in sovrappeso, insieme a un pò di stress nel lavoro, mi sono aumentate notevolmente, cosa che nel periodo in cui avevo seguito un'alimentazione bilanciata con una nutrizionista ed ero nel mio peso forma mi erano diminuite notevolmente.
Da cosa può dipendere?
Inoltre vorrei sapere se le extrasistole possono essere collegate alla mia aritmia respiratoria sinusale che mi porto dietro praticamente dalla nascita.
E' possibile che tra decellerazioni e accellerazioni a seconda dell'inspirare ed espirare, qualcosa nel battito si "inceppi" e generi l'extrasistole?
E' molto più probabile infatti che l'extrasistola mi capiti quando inspiro e quando inspiro mentre sto facendo step in palestra.
Ho fatto una visita holter e prova da sforzo una decina di anni fa ed era tutto ok, un paio d'anni fa ho fatto elettrocardiogramma ed ecografia e andavano bene.
Mi converrebbe rifare altri accertamenti?
Esiste una valida cura per attenuare queste extrasitoli?
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
I sintomi che riferisce non sembrano essere dovuti ad eventi aritmici clinicamente significativi, ma per toglierLe ogni dubbio dovrebbe ripetere un ECG Holter.
Cordiali saluti