Utente 198XXX
sono una ragazza di 20 anni e da circa 15 giorni ho una ciste pilonidale abbastanza grande e dolorosa.Per qualche giorno ho avuto febbre non molto alta e a seguire malessere generale presente tutt'ora. Il medico mi ha prescritto un antibiotico e mi ha detto che nel caso in cui la ciste non muti, dovrò consultare un chirurgo. E' strettamente necessario toglierla o ci sono altri metodi? grazie anticipatamente per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Una cisti pilonidale che si sia manifestata con segni di flogosi va necessariamente rimossa, possibilmente in fase non acuta.
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio molto della prontezza nella risposta dottor Piscitelli. Vorrei chiederle un'altra cosa: nel mio caso, c'è un tipo di intervento chirurgico preciso? E per quanto riguarda la degenza in ospedale?
[#3] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
L'intervento chirurgico è ampiamente codificato e prevede l'escissione in blocco della cisti con i tessuti circostanti seguita o meno (a seconda della circostanze) dalla chiusura "per prima intenzione", cioè dalla sutura della ferita. In alcuni casi (sepsi, infezione) può essere infatti necessario lasciare la ferita aperta, lasciandola guarire progressivamente "per seconda intenzione", al fine di ottenere un risultato stabile e minimizzare il rischio di recidiva.
Ecco perché conviene programmare l'intervento in una fase di quiescenza dei fenomeni infiammatori.