Utente 476XXX
Salve!
Ho 24 anni, sono stato assieme con una ragazza da quasi 6 anni, è andato tutto bene,da quando ho saputo che mi ha tradito dopo aver passato un brutto periodo,nonostante lei avesse avuto molte crisi isteriche dovute alla frustazione ho provato a dimenticare... ma a parte quelke periodo ok, col tempo non sono riuscito a dimenticare, e iniziavo ad avere qualke periodo di calo del desiderio, con qualke volta bruciori. Poi da quando la ho lasciata sembrava mi fossi ripreso, ma da 2 mesi a oggi ho propio un calo del desiderio, e questo mi spaventa abbastanza, ho vergogna e paura di parlare anche col mio medico, ho un attivita che mi tiene impegnato tutto il giorno, cosa posso fare?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Caro utente,

non deve avere vergogna di parlare di un problema che, pur esulando dalle sue competenze può trovare nel suo medico un attento ascoltatore. Tutti noi abbiamo passato delle fasi di depressione che viene chiamata "reattiva" in quanto provocata da eventi che ci hanno turbato o preoccupato. Il calo del desiderio è solo un sintomo e non la deve spaventare.
Nel caso che il suo medico debba riscontrare che il suo stato d'animo attuale possa richiedere un aiuto psicologico sarà lui stesso ad indirizzarla dal professionista più competente.

Un caro abbraccio

Mirco Castiglioni
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
60% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
un solo consiglio:

limitare l'attività che le occupa tutto il giorno e procedere senza nessuna ansia immotivata all'incontro con lo specialsita di sua fiducia che saprà ascoltarla e valutare le sue problematiche.

Cari saluti
Dott. Luigi LAINO
Specialista Venereologo
Malattie Sessualmente Trasmissibili, ROMA
[#3] dopo  
Utente 476XXX

Iscritto dal 2007
Vi ringrazio per i vostri interventi....
Scusate se ho scritto male, ma ho scritto di fretta propio perchè non volevo farmi vedere da nessuno..
Aggiungo che ho dei piccoli bruciori quando devo urinare o trattengo magari perchè non posso dirigermi al bagno.
Inoltre fino alla settimana scorsa avevo l'istinto dell'urina in continuazione... ora si è allievato...
Sono quasi 10 ore in piedi al giorno, a volte sento come se nella parte dei testicoli tirasse un pochino... Non saprei spiegare bene...
Non nascondo che ultimamente mi sento ansioso e paranoico...
So che forse è molto un bene che vada dal medico.
Limitare l'attivita è davvero difficile.....
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro giovane lettore ,
visto i suoi problemi è giunto , a questo punto, il momento per presentare la sua situazione clinica anche ad un esperto andrologo come le signore fanno, senza troppi problemi, con il loro ginecologo.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org

[#5] dopo  
Dr. Stefano Garbolino
36% attività
4% attualità
20% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile utente,
i problemi da lei descritti non devono essere sottovalutati.
La complessità del ccaso (anche in relazione alle problematiche di desiderio sessuale e i trascorsi a livello psichico) la devono indirizzare ad esplorare con attenzione tutte le aree: in concomitanza con la consulenza uro-andologica effettui una consulenza Sessuologica presso un Medico esperto in materia.
Cordialmente
[#6] dopo  
Prof. Giovanni Martino
28% attività
0% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2005
Gentile Utente,
al di là di un utile contatto con il Suo medico di famiglia, per il momento io credo di poter condividere in pieno quello che il Collega GARBOLINO le ha consigliato di fare. E credo che Lei stesso, mostrando indubbia intelligenza ed introspeszione, se ne renda benissimo conto.
Ci tenga informati se lo desidera.
Auguri affettuosi per la pronta risoluzione del problema ed un cordialissimo saluto ad entrambi.
Prof. Giovanni MARTINO

[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
le consiglio una valutazione andrologica per escludere cause di infezioni o comunque organiche