Utente 158XXX
Salve Egr.gi Dottori, sono un ragazzo di 25anni e ho una vita sessuale attiva da 7anni.
E' da circa un anno che però le mie erezioni durante i rapporti diventano sempre più scarse, per quanto riguarda erezioni spontanee e mattutine invece, uguali allo zero ( quest'ultima da sempre),devo dirè però, che nonostante tutto riesco ad avere e completare rapporti penetrativi, soffrendo però di continue alterazioni dell' erezione, mi spiego meglio:
durante la penetrazione si affloscia e magari devo riprendere con qualche carezza ed effusioni per poi ripartire.
Sono già stato da un andralogo che tra l'altro ho conosciuto su questo portale,il quale dopo avermi fatto una visita generale e un ecocolordoppler e prescritto analisi ormonali che sono risultate buone mi ha detto che il mio è un problema psicologico.
La domanda che voglio porvi è questa:
è sufficiente un ecocolordoppler per stabilire che il mio problema è psicologico????oppure è stato superficiale e doveva andare più a fondo con altri eventuali mezzi??????
La mia perplessità, con tutto il dovuto rispetto, è che i dott.ri su questo argomento sono superficiali dando per scontato che sono le tipiche frustazioni di gioventù dovute all'approccio sessuale di quest'epoca maniacale del sesso ma io non faccio parte di questa gioventù altrimenti questo problema se fosse dovuto a cause psicologiche credo che non si sarebbero presentate dopo 6anni di attività sessuale.
In fine se ritenete che il mio andrologo sia stato supeficiale, potete cortesemnte suggerirmi a cosa dovrei sottopormi per andare più a fondo.
Anticipatamente...grazie di cuore

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,un androsauro (andrologo dedicato) non sara' mai superficiale e non considerera' mai il paziente sessuologico....un peso.Se non e' soddisfatto dello specialista incontrato,ne cerchi un altro piu' esperto.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 158XXX

Iscritto dal 2010
Gentilissimo Dott. Izzo,
non ho mai detto che non sono soddisfatto del mio andrologo anche se dal testo può sembrare il contrario,il fatto è che comprendo benissimo che i medici non sono dei maghi che possono sempre capire al primo colpo la causa del problema di ogni paziente, magari a volte per dei casi particolari c'è bisogno di un approccio terapeutico piu lungo,quindi prima di riandare dal mio "fidatissimo dottore" volevo semplicemente sapere se esisteva qualche altro tipo di test/analisi piu approfondite per evitare un eventuale visita a vuoto.
Se fosse cosi' gentile da indicarmi se esistono approcci terapeutici più approfonditi, mi incoraggerà a prenotare una visita dal mio andrologo di fiducia.
Grazie tante.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...senza poter visitare,conoscere lo stile di vita del Paziente e prendere visione dei referti degli accertamenti eseguiti,mi sembra poco corretto,nei confronti dello specialista di riferimento,esprimersi da questa postazione mediatica.
Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

qualche volta, un deficit erettile con ormoni normali ed ecocolordoppler normale viene battezzato "psicologico" senza cercare di approfondire la disgnosi e non dimenticando che l'esame ecocolordoppler valuta la capcità delle arterie a dilatarsi sotto stimolo farmacologico e "può" dare delle indicazioni sulla funzionalità del sistema venoso.
Cari saluti