Utente 198XXX
Ho ritirato le analisi del sangue ed alcuni dati sono sballati:
Urea/P (enzimatica) 75 (valori tra 15-50);
Creatinina/p 1.38 (0.50-1.20);
ALT (GPT) 62 fino a 45;
Gamma GT 257 (4-60);
Proteina c reattiva 0.71 (0-0.5);
Ft4 tiroxina libera 1.80 (0.90-1.70);
Proteina nelle urine 20
Marcatori tumorali nella norma.

Prendo il coumandin; recentemente ho avuto l'influenza e sono stato sottoposto ad una cura di augmentin e tachipirina; infiammazione della prostata.
Mi è stato prescritto una visita della tiroide e ecografia dell'addome; lo scorso anno ho avuto l'asportazione di piccoli calcoli alla cistifellia.
cosa può significare? grazie
[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Azotemia e Creatinina mosse, significa che il Suo rene o il SUo fegato stanno creandoci qualche piccolo problema. Una GAmmaGT alta, in particolar modo, denota uno stato di lesione del fegato che va indagato. C'è un lievissimo ipertiroidismo che potrebbe essere chiarito semplicemente con una misurazione del TSH e gestito, probabilmente, direttamente dal Suo Medico di Medicina Generale senza tirare ancora in ballo specialisti di varia natura.

Anche il Paracetamolo potrebbe aver influenzato il fegato ma è corretta la richiesta dell'ecografia, alla quale avrei aggiunto i marcatori dell'epatite B e C. La colecistectomia in se stessa non è correlata con gli indici epatici, anche se, nel post-opetratorio, è costante un rialzo delle transaminasi dovuto alle lesioni chirurgiche muscolari e dei visceri. I marcatori tumorali, se non c'è un'indicazione specifica, sembrerebbero essere inutili: sono fattori prognostici e si controllano quando si ha avuto un tumore, non così alla cieca.

Ne approfitto per ribadire, come faccio sempre, che la richiesta di esami senza sapere cosa si stia cercando, è inutile.

Saluti