Utente 477XXX
Salve sono un nuovo utente molto giovane (ho 19 anni). Premetto col dire che ho un tipo di pelle molto grassa, ho problemi di acne e ho cisti dappertutto (schiena petto cosce braccia viso) che però in breve tempo spariscono o cacciano pus e si cicatrizzano...ho visitato quasi 6 dermatologi e nessuno è stato capace di risolvere il mio problema...alcune persone mi hanno consigliato che forse era un problema di ormoni e che avrei dovuto visitare uno specialista...

comunque il mio attuale problema è questo:
2 anni fa lamentavo dolore all'osso sacro...in seguito ad un rigonfiamento sotto la cute mi sono recato in ospedale dove mi hanno visitato e mi hanno diagnosticato una cisti sebacea sottopelle congenita...

alcuni giorni dopo mi sono sottoposto ad un intervento in day hospital con anestesia locale...

ho chiesto al chirurgo di farmi vedere la cisti asportata ed era un lembo di pelle di forma ovale spesso 2 cm e di una lunghezza di circa 7 cm...

la ferita mi è stata chiusa poi con 5 punti posti verticalmente...

ho continuato con medicazioni e visite per circa un mese...in seguito poi il problema sembrava essere risolto...
purtroppo però è da due mesi circa che ho fuoriuscite di sangue dalla fessura chiusa con i punti inoltre si è formata una pallina di carne all'inizio della ferita dalla quale fuoriesce pus e sangue...

cosa mi consigliate di fare?ci sono cure alternative all'operazione di asportazione? il mio medico ha detto di operarmi in una clinica privata prima che possa diventare una fistula...ma se è per la mia salute sono disposto a viaggiare in tutta italia purchè venga risolto "decentemente" il mio problema...

ringrazio tutti in anticipo per eventuali risposte

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Gentile utente,
chi dice che l'intervento non sia stato correttamente eseguito ?
Quale spiegazione è stata fornita dal Suo chirurgo ?

E' difficile esprimere un parere senza visitarla, tuttavia le cisti sacrococcigee prentano un tasso discreto di recidive.

Cordiali saluti
Salvo Catania
[#2] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile utente,
è probabile che si tratti di una recidiva della cisti e che si sia creato un tramite fistoloso. Se questa ipotesi fosse confermata dall'esame clinico si renderebbe necessaria l'asportazione.

Saluti
Dr. Claudio Bernardi
Chirurgia Plastica
www.claudiobernardi.it


[#3] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2007
domani andrò a prenotare la visita specialistica...in seguito potrò darvi ulteriori informazioni...
cordiali saluti
[#4] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Attendiamo....
C.B.