Utente 197XXX
salve. ho avuto problemi di erezione con la mia ragazza, vedendo che le cose non miglioravano ho fatto una visita dall andrologo.ha notato la prostata molle e mi ha prescritto un antibiotico un integratore e l uso del cialis day. dopo due mese ho fatto di nuovo la visita,la prostata gli è sembrata migliorata e ha deciso di sospendere l uso del cialis. i problemi si sono ripresentati. ha deciso di sottopormi al rigiscan tra dieci giorni per vedere se il problema sia psicologico o organico. ora mi trovo a nn svegliarmi con erezioni,durante il giorno non ho erezioni spontanee,e quando avvengono sono debolissime,inoltra non riesco neanche a masturbarmi,il pene raggiunge nella masturbazione l erezione con difficolta e appena raggiunta ho voglia di iaculare. ho 24 anni e vi chiedo : 1 cosa puo essermi successo. 2 nel caso in cui dal rigiscan non risultino erezioni notturne come si procede 3 vista la mia giovane età se c è la possiblita di dover sempre dipendere da medicinali come il cialis o si puo intervenire in altri modi.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Se al Rigiscan non ci sono risposte erettive positive, si dovranno fare delle valutazioni più mirate, tipo ecocolordoppler dinamico delle arterie peniene, e poi, valutata per bene la sua particolare situazione clinica, il suo andrologo procederà a darle le corrette indicazioni terapeutiche.

Nel frattempo, se desidera comunque avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.