Utente 171XXX

Salve
Ho 52 anni. Con diversi problemi: cisti ovarica e endometrio, microadenoma ipofisario prolattino secernente (prendo Dostinex 1/2 compressa 1 volta alla settimana); reflusso esofageo prendo Pantecta 20 e Viscosn dopo i pasti, prendo Di Base per l'osteopenia, soffro di lomboscialtagia.... alcuni mesi fa ho fatto colonscopia e polipectomia: polipo di 3mm nel sigma.
ogni tanto faccio l'ecotrasvaginale per iperplasia utero ho fatto polipectomia -polipi cervice ed endometrio adenomatosi)
Ultimamente ho un dolore al fianco dx, sono stanca di di fare esami e visite mediche. Nel 2005 ho fatto un eco addome completo col seguente referto:
Fegato nella norma per dimensioni ed ecostruttura. Nel parenchima epatico si rivelano alcune cisti anacogene di tipo displasico, la la maggiore del diametro di 43 mm nel 7° segmento.
Non actasia delle vie biliari.
Colecisti normodistesa, alitiasica.
Milza e pancreas regolari per dimensioni e riflessione parenchimale.
Rene dx e sn nella norma per dimensioni e spessore corticale. Non immagini da calcoli nei seni renali. Al terzo medio del rene sn si rivela una cisti anacogena del diametro di 13 mm.
Vescica con pareti di regolare spessore, alitiasica.
Non lesioni espansive pelviche.

Mammaria: regolare ecostruttura... tra i quadranti interni della mammella sn presenza di cisti anacogena del diametro di 6.2mm.
Chiedo il suo parere, in particolare se le cisti, essendo di discrete dimensioni e risalendo a 7 anni fa, possono essere aumentate di diametro e responsabili dei dolori al fianco o altri disturbi.
In attesa di risposta
Cordiali saluti
Carla

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci
28% attività
0% attualità
16% socialità
LAURIA (PZ)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile signora,
le "cisti",difficilmente danno una sintomatologia dolorosa, solo quelle di grandi dimensioni e non in tutte le localizzazioni , per compressione o fenomeni infiammatori locali.L'assenza di una vascolarizzazione, dell'anaecogenicità omogenea e della loro presenza già diversi anni prima,non fanno destare particolare preoccupazione ( se pur da controllare). La natura "displasica", è soltanto un'ipotesi ecografica, essendo la "displasia", una diagnosi istologica.L'alvo è regolare? Il tipo di alimentazione?


Le invio cordiali saluti e rimango a sua disposizione.