Utente 198XXX
Buongiorno,
due mesi fa sono stata operata di adenocarinoma misto acinare e solido con loboctomia inferiore polmone sinistro (tra l'altro individuato grazie ad un CEA elevato, richiesto per caso dal mio medico nel corso di un controllo di routine, senza alcun sintomo e per questo non smetterò mai di ringraziarlo).
La stadizione è A1B. Alla consegna del referto istologico non mi è stata prescritta alcuna terapia, solo controlli, ogni tre mesi con RX torace, ecografia addome superiore (dalla PET pre-intervento era emersa una zona infiammata a livello dell'addome, negativa all'ecografia), oltre a CAE, TPA NSE, CYFRA.
Successivamente per mia tranquillità ho consultanto un pneumo-oncologo il quale ha confermato la non necessità di ulteriore terapia, ma ha richiesto, ogni quattro mesi una TAC del torace, una ecografia dell'addome oltre a CEA, CA 12.5, CA 19.9.
Ma non ci dicono che esistono dei protocolli che vengono adottati nello stesso modo ovunque? E qui si badi bene siamo nella stessa struttura ospedaliera, nello stesso reparto, cambia solo il medico. Come posso fare a fidarmi? Già è difficile l'accettazioen della malattia.....
Grazie per un Vs. parere
[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
SONDALO (SO)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
Per i controlli di follow-up esistono delle linee guida ma queste non sono regole assolute ed inoltre dipendono dalla stadiazione e da altre fattori (clinici e patologici).
In linea di principio, inizialmente i controlli devono essere ravvicinati per poi diventare meno frequenti col passare del tempo.
Sinceramente effettuare una TC torace ogni 4 mesi, nel suo caso, mi sembra eccessivo.
Io ed i miei colleghi eseguiamo i primi due controlli con Rx torace a 4 mesi e poi a 6 mesi.
Altri colleghi alternano Rx e TC ogni 6 mesi.