Utente 209XXX
Gentile staff,

Sono una ragazza di 28 anni.
Da 6 anni soffro di extrasistole.
Dapprima molto sporadiche ma più forti.
Sono andate sempre più diminuendo di intensita ( ma forse mi sono anche abituata) ed aumentando di frequenza.

Adesso è da un paio di mesi che sono più frequenti, a riposo, e che mi vengono fuori quando sono molto stressata. o molto stanza, in concomitanza del ciclo e quando ho difficoltà di digestione ( soffro di reflusso)

Da una settimana a questa parte però mi vengono ogni sera quando mi sdraio sul divano e poi sul letto, e mi vengono cadenzate, una ogni 7 secondi, l'ottavo secondo è il battito mancate.

Ieri le ho fatte oscultare al mio ragazzo il quale si è accorto di come sia tangibile questo fenomeno, toccando semplicemente la carotide.

E' una cosa molto fastidiosa, mi crea un brutto fastidio al petto e l'indomani mattina mi sveglio come se avessi dormito con un macigno sul petto tutta la notte.

Mi vengono anche durante il giorno questi fastidi, ma la sera a riposo la cadenza con cui si ripetono è veramente insopporatbile.

4 anni fà ho fatto un ecocardio e mi è stato ritrovato un leggero se non mi ricordo male, versamento, della lem.

3 giorni fà l'elettrocardio ed il mio dottore mi ha detto che non ho nulla.

Non ho paura in se dell'extrasistole, tra l'altro mio padre ci convive da quando aveva 18 anni ed ora ne ha 55, ma è una cosa molto fastidiosa.

Tra l'altro sono una sportiva per lavoro e questa cosa mi sta facendo fermare parecchio, inoltre è da gennaio che curo con carnydin la stanchezza e l'astenia e con samyr uno stato d'ansia.

Mi potreste dare un consiglio????

Vi ringrazio immensamente

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
Purtroppo lo stress, lavorativo o psichico, associati ad uno stato ansioso, possono esaltare ed esacerbare quell'extrasistolia di fondo, che gia' la contraddistingue. Utile, una valutazione della funzionalita' tiroidea, e magari, di un holter ECG.
Saluti