Utente 147XXX
Ho 34 anni e mi è stato diagnosticato un varicocele al testicolo sinistro di I-II grado.
Preciso che alcuni giorni sento dolore, altri no (e questo è stato il motivo del consulto medico).
Mi è stato consigliato di rimediare chirurgicamente attraverso embolizzazione.
Prima mi è stato prescritto uno spermiogramma.
E' sufficiente quest'analisi o pensate (visto che "mi trovo") per completezza anche ad una spermicoltura.
Grazie anticipatamente per le risposte.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
[#2] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta.

Effettuerò l'esame in settimana.

Sono veramente preoccupato anche perchè ho riscontrato una diminuzione del liquido seminale almeno della metà.

Non so se è dovuto allo stress o al varicocele.
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

una indicazione terapeutico-radio-chirurgica soltanto sulla base di un varicocele di modesta entità, senza conoscre la situazione seminale e di fertilità del soggetto mi sembrerebbe una indicazione "un po' veloce".
Non tutti i varicoceli vanno trattatti, non tutti i fastidi-dolori scompaiono con l'intervento, non sempre si hanno miglioramenti del liquido seminale.
ne riparli con il suo specialista oppure senta un "secondo parere"
Cari saluti
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Comunque ora faccia la valutazione del liquido seminale e poi ci riconsulti, se lo desidera e soprattutto se lo dovesse ritenere utile.
[#5] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
prenotata.


Una curiosità.
Ho riscontrato che i valori della tabella WHO negli anni diminuiscono.
Perchè?
Ad es. si è passati da 20 a 15 mil. per millilitro di sperma ed ad una eiaculazione da minimo 2 a 1.5.
Grazie
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sono criteri di valutazione stabiliti da un gruppo di esperti dell'OMS dopo avere rivalutato i minimi parametri indispensabili a permettere una gravidanza senza ricorso a tecniche di riproduzione assistita.
[#7] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Risultato dello spermiogramma.
Ricapitolo che ho 34 anni, mi è stato diagnosticato varicocele testicolo sin. di I-II grado, che ho dolore in parti diverse del testicolo, a volte avverto al tatto gonfiore alla punta superiore del testicolo o alla punta inferiore o lateralmente.

Astinenza 4 gg

Aspetto: liev. diafano
Col.: grigio-giallastro
vol.: 6,5 ml
viscosità: nella norma
liq: regolare
ph: 7,9
leucociti: 1-2
cell. Imm.: 5%
speramatozoi/ml: 17 mil.
spermtozoi/ eiac.: 110.500.000

Motilità dopo 60 min
tipo A progressiva rapida: 35%
tipo B " lenta : 5%
tipo C non progressiva : 5%
tipo D immobili : 55%

Motilità dopo 120 min
tipo A progressiva rapida: 20%
tipo B " lenta : 10%
tipo C non progressiva : 10%
tipo D immobili : 60%

TEST DI VITALITA' : 71%

FORME FISIOLOGICHE
sper. Normali: 21%
sper. Allungati: 0%

Alterazioni della testa
t. amorfe: 37%
t. vacuolizzate: 2%
senza acrosoma 1%
microcefali 3%
macrocefali 1%

Alterazioni del tratto intermedio:
forme immature 5%
forme angolate 8%
collo ingrossato e deforme 0%

Alterazioni del flagello:
f. avvolto 6%
f. corto 2%
f. lungo 0%
f. angolato 1%

Forme doppie:
testa duplice 2%
flagello duplice 2%

Altre alterazioni:
forme senza flagello 5%
flagello isolato 3%
forme in lisi 0%
forme multiple 1%

GRAZIE FIN D'ORA!
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, ora risenta il suo andrologo, si faccia visitare e gli chieda se l'esame fatto gli sembra attendibile e poi senta le sue decisioni terapeutiche finali.

Noi da qua poco le possiamo dire di preciso se non di riferirci le decisioni che saranno alla fine prese.

Noi le potremo commentare insieme.
[#9] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
dottore ho ben compreso che lei ritiene che l'esame non sia attendibile? Eventualmente perchè? Grazie
[#10] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
il medico mi ha prescritto:

Spergin 1 com. al giorno per 1 mese
Fertig... (non leggo bene)1 com. al giorno per 1 mese
Per l'infiammazione bactrim 2 com. al giorno per 7 gg.

Mi ha riferito che lo spermiogramma è buono , consigliandomi solo per sicurezza la embolizzazione.

I primi 2 farmaci mi ha spiegato servono per la ridotta motilità progressiva e per il numero di spermatozoi.

Preciso che non sto tentando di aver figli e vi chiedo se questi farmaci debbono essere usati solo quando si cerca la gravidanza oppure sono risolutivi del problema?
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua le indicazioni ricevute anche se, da questa postazione, non riusciamo a comprenderli in modo corretto e preciso.

I primi farmaci da lei indicati generalmente vengono dati se si sta cercando un figlio.
[#12] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Innanzitutto la ringrazio per il tempo.
Ma da un esame obiettivo dello spermiogramma cosa ne deduce?

ps
è sconsigliato l'utilizzo della moto?
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Un liquido seminale è valutabile solo se conosciamo bene come lavora e quali criteri utilizza il laboratorio che ha fatto l'esame e qui solo il suo andrologo le può dire qualcosa.

Da una valutazione superficiale del suo liquido seminale sembra comunque esserci un problema, non grave, sul numero e la motilità dei suoi spermatozoi.

Sull'uso o no della moto poi è sempre il suo andrologo che può darle un consiglio mirato e preciso.
[#14] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
12% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Gentile Utente,il varicocele come è stato diagnosticato?Ecografia? Ecocolordoppler?.
Non esiste una indicazione all'intervento di scleroembolizzazione e alla chirurgia classica no (almeno oggi, nel 2011)!Le due cose vanno di pari passo........mi spiego meglio.Se l'intervento di scleroembolizzazione è meno invasivo e più tollerato questo non signifca che vada eseguito anche in assenza di una chiara indicazione alla sua correzione.
Ci può allegare il referto dell'ecodoppler?
A presto risentirci
[#15] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Innanzitutto Grazie Dott. Prudenzano.

Posso ritrascrivere il referto dell'urologo che ha eseguito l'ecografia e doppler nel suo studio.
Nell'intestazione è riportato

Ecografia reni-vescica-prostatica transrettale-testicoli-doppler

vescica,reni,prostata (sinteticamente) nella norma ecc.
eco testicoli: testicoli bilateralmente nella norma come dimensione morfologica, echi integri, a sn si apprezza varicocele di I-II grado.
Si consiglia spermiogramma.

I risultati dello spermiogramma sono riportati sopra.

[#16] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie anche al Dott. Beretta.
Mi chiedevo calcoli del salumiere alla mano.
110.500.000 di spermatozoi ad eiaculato sono pochi?
Come si concilia con il numero a ml (17 mil.)?
Da profano mi sembra un metodo di valutazione strano.
Perchè non si tiene presente solo il numero ad eiaculato?
Cosiccome la motilità....perchè non si tiene presente la vitalità nemaspermatica?

Mi preoccupo della percentuale di spermatozoi normale (21%) che dovrebbe essere del 30%.
Ma sempre calcoli alla mano il 21% corrisponde a circa 22.000.000 di spermatozoi normali sul mio eiaculato di 6,5ml.
A questo punto mi chiedo e sempre da profano. Se avessi eiaculato 3ml per spermatozoi 20 mil/ml e 60 mil ad eiaculato, una percentuale di spermatozoi normali del 30% corrisponderebbe a circa 18 mil .
Allora perchè non dovrebbero essere sufficienti i miei 22 mil per il test.
Stesse considerazioni valgono per la motilità .
Infatti un soggetto sano secondo i parametri dovrebbe avere sempre con eiaculato 3ml per spermatozoi 20 mil/ml e 60 mil ad eiaculato, circa 30 mil di spermatozoi con motilità rapida/lenta, mentre io che ne ho circa 44 mil non sono "sano".
Le mie considerazioni sono giuste o sto solo tirando acqua al mio mulino vaneggiando all'una di notte?

ps
il test porta come valore di riferimento sec. OMS
[#17] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
12% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Secondo la mia esperenza la descrizione sul referto è un po' sommaria senza descrizione del calibro delle varici pampiniformi e delle sue variazioni in clino/ortostasi.Non vi è una chiara indicazione sulla durata,intensità e velocità del reflusso venoso.
L'esame (ecocolordoppler testcoli) andrebbe ripetuto prima di trarre conclusioni un po' affrettate.
[#18] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

in breve, il suo liquido seminale mostra alcuni "problemi" che dovrebbero essere confermati o smentiti prima di procedere a qualsiasi forma di terapia.
La decisione se operare ( radiologicamente o chirurgicamente) un varicocele non può non derivare dalla convinzione che tale patologia vascolare venosa possa essere la causa di alterazioni seminali ( che quindi dovrebbero essere stabilite con sufficiente certezza !) e che non sussistano altri elementi di patologia.
A mio modesto parere, (ma non voglio superare chi ha avuto la possibilità di valutare direttamente il paziente e la sua storia) le sono state ventilate ipotesi terapeutiche un po' "affrettate"
Comunque a Roma potrebbe trovare pareri validi con facilità
Cari saluti
[#19] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Grazie Dottori.
Ascoltando i Vs consigli , chiederò altro specifico consulto andrologico e sicuramente provvederò a nuove analisi, sperando che il tempo, che adesso ritengo oramai perso, non mi procuri danni.



[#20] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatto il tutto poi, se lo desidera, ci riaggiorni.
[#21] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
Eco-doppler eseguito oggi.
Questo è il risultato:

Didimo sx in sede, di forma e volume nei limiti (dl 43 mm). Parenchima a struttura omogeneo, non formazioni nodulari nei limiti della risoluzione U.S. No idrocele.
Piccola cisti dell’epididimo di 3.5 mm
Ectasia del plesso pampiniforme con reflusso reno-spermatico lungo la prima metà della Valsalva come da varicocele di II.
Si segnala sfiancamento dell’ostio inguinale interno durante Valsalva senza vera formazione erniaria.

Didimo dx in sede, di forma e volume regolare (dl 45 mm).
Parenchima a struttura omogeneo, non formazioni nodulari nei limiti della
risoluzione U.S. No idrocele.
Epididimo regolare.

CONCLUSIONI: varicocele di II.

Visto lo spermiogramma mi è stata consigliata operazione del varicocele con tecnica di legatura alta.

Cari dottori...se il quadro clinico è completo potete commentare le risultanze e la terapia.
Grazie
[#22] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se ha risentito il suo andrologo e questo ha ritenuto che, per la sua particolare situazione clinica, si debba ricorrere ad una correzione chirurgica noi, da questa postazione, non possiamo che dirle di seguire questa precisa indicazione terapeutica.

Nel frattempo, se desidera avere altre informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html ;

http://www.medicitalia.it/minforma/radiologia-interventistica/536-scleroembolizzazione-retrograda-varicocele-cos.html

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/343/Il-Varicocele :

http://www.medicitalia.it/minforma/Andrologia/341/Varicocele-una-opinione-corrente-cioe-ortodossa-e-basata-sui-fatti ;

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/87-varicocele.html

http://www.medicitalia.it/minforma/radiologia-interventistica/536-scleroembolizzazione-retrograda-varicocele-cos.html .

Un cordiale saluto.



[#23] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
capisco la sua posizione dottore, ma non vi sembra troppo affrettato procedere ad un qualsiasi intervento senza un doppio riscontro di analisi come lo spermiogramma?
Non è prima necessario che l'infiammo al testicolo passi?
La ciste all'epididimo nella prima ecografia non mi era stata diagnosticata nella seconda si.
Non è necessario procedere ad una terza eco per capire meglio....
Non mi risponda per favore di girare le domande all'andrologo perchè lo potrò fare solo settimana prossima quando mi ha fissato appuntamento.
Mi chiedevo inoltre....il referto eco-doppler le sembra completo o manca la velocità del reflusso come suggeriva il dott. Prudenzano?
GRAZIE
[#24] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

noi le abbiamo dato molti elementi per valutare il suo attuale particolare problema e dalle indicazioni ricevute e, da quello che ci scrive, mi sembra che lei abbia dei seri problemi a confrontarsi in diretta con il suo attuale andrologo di riferimento.

Se così è e soprattutto se pensa che le indicazioni ricevute non siano corrette (non possiamo darle tutti i torti), senza tergiversare oltre, le consiglio di valutare attentamente l'opportunità di sentire in diretta altro esperto collega.

Ci faccia sapere.

[#25] dopo  
Dr. Raffaele Prudenzano
44% attività
12% attualità
20% socialità
LECCE (LE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Il secondo ecodoppler presenta una descrizione più accurata con diagnosi finale di varicocele di II grado (quindi piuttosto evidente).La cisti non riveste importanza.A questo punto la settimana prossima l'andrologo deciderà il da farsi e poi Lei ci terrà informati così potremo consigliarLa ancora.
[#26] dopo  
Utente 147XXX

Iscritto dal 2010
...grazie ancora.

L'unico mio dubbio è che il testicolo mi fa male al tatto e non sempre.
Il dolore del varicocele non è sordo ovvero all'interno?
[#27] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

non ci sono dolori tipici che ci permettono di confermare o meno una diagnosi di varicocele.

Un cordiale saluto.