Utente 151XXX
Buon giorno. Vorrei sapere se c'è la possibilità di ricostruire l'apice di un dito (quello di mia figlia) mancante della parte terminale (quella che definisco mezza luna) in seguito all'amputazione della parte molle dell'indice della mano dx. La cartilagine d'accrescimento è integra, ma la parte terminale, a forma di mezza luna è diventata una sorta di lancia a forma di punta, causando un l'accrescimento dell'apice, con l'unghio arcuato (aquilino) e con una distinta mancanza di lunghezza, rispetto all'altro ditino. Esiste la possibilità di creare una cultura di osso, della sola parte interessata, per poterla trapiantare successivamente, al posto di quella difettata (scusate ma la necessità, sviluppa la fantasia). Oppure prendere una parte d'osso dal sottoscritto a da sua madre, per poter risolvere il problema? Ho dimenticato di dire, che la bimba in questione è mia figlia, ha 5 anni ed il dito interessato è l'indice della mano dx (il dito con cui si fà TUTTO). L'unico intervento che ha subito è il "Thenar flap", per ricoprire l'ossicino rimasto completamente scoperto a giorno. Dell'osso ne abbiamo avuto contezza solo da un mese, su Risonanza Magnetica effettuata su iniziativa personale. Grazie e spero di essere stato il più preciso possibile.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

quella che lei descrive è una tipica deformità post-traumatica dell'unghia che si definisce onicogrifosi.

Può essere rimodellata con allungamento del polpastrello residuo mediante un intervento di plastica.

Può rivolgersi a Catania ai seguenti specialisti:

http://www.sicm.it/regioni_soci.html?sigla=%28CT%29&re=15

oppure presso l'Università:

http://www.sicm.it/dett_centro.html?id_centro=13

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
DR. Leccese laringrazio per la più che celere risposa e mi scuso se le rispondo solo oggi.
Le scrivo solo per notiziarla che tra i medici di Catania che mi ha indicato c'è anche il Professore che ha seguito mia figlia per più di un anno e non ha mai descritto il problema dell'unghio con "onicogrifosi". Ne tanto meno ci ha mai detto se era risolvibile con intervento chirurgico. Pensi che l'intero suo staff, voleva amputare l'indice a mia figlia e solo grazie a lui ed al nostro caparbio rifiuto, abbiamo virato per il Thenar flap.
Comunque le farò sapere su cosa ne pensa il diretto interessato sull'argomento, visto che internet risluta essere l'unica fonte di verità. Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
La ringrazio per ciò che vorrà riferirmi.

Cordiali saluti.