Utente 163XXX
Gentili dottori, un paio di anni fa mi fu diagnosticata una prostatite.
i vari esami che effettuai evidenziarono solo la presenza di un batterio, debellato con ciproxin, come risultato da spermiocultura.
I sintomi però non se ne sono mai andati.
Mi vennero prescritti blandi antinfiammatori, integratori e ovviamente uno stile di vita sano (che ho sempre avuto)

Ultimamente, andando da un'altro dottore e dopo aver fatto presente di aver assunto finasteride per diversi anni, mi venne prescritto l'esame dei dosaggi ormonali.
Ottenuto il responso sono tornato dal medico di base che mi ha parlato di un possibile ipogonadismo ipergonadotropo

glucosio 95 (55-110) mg/dl
creatinina 0,95 (0,70-1,20) mg/dl
FSH 7,81 (1,60-11) mU/ml
LH 9,87 (range 1,50-8,60) H mU/ml
prolattina 12,3 (4,0-15,3)ng/ml
17B estradiolo 6 (range 7-45) L pg/ml
Testosterone 5,06 (3,50-9) ng/ml
testosterone libero 13 (5,6-40) pg/ml

concordate con la sua ipotesi?
nel caso di ipog. iperg. l'unica cura è l'assunzione di testosterone a vita,
o esiste una speranza di reversibilità?

i sintomi principali che ho tuttora sono: zero libido, spossatezza, senso di pressione al basso addome, cattivo umore.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Gentile utente, il lieve aumento dello LH con valori di Testosterone nella norma, non autorizzano la diagnosi di ipogonadismo ipergonadotropo. Non c'è indicazione alla somministrazione di Testosterone! I suoi sintomi vanno inquadrati altrimenti. Le consiglio di ripetere gli esami ormonali per sicurezza e poi di considerare che le alterazioni dell'umore ed il senso di spossatezza possono avere altra origine. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
gentilissimo dott. Conti
La ringrazio per la celere risposta

il punto è che le precedenti diagnosi e relativi trattamenti non hanno portato nessun miglioramento

sentirò cosa dirà il medico di base, se vuole la terrò
aggiornato dei successivi esami


Cmq, le chiedo, a livello informativo, l'ipog iperg non contempla alcuna possibilità di reversibilità?
(x es con l'uso di hcg per un brevissimo periodo)

la saluto

[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Non si affezioni troppo a questa diagnosi in primis! In linea teorica le cose stanno così: in presenza di una disfunzione primitiva del testicolo (congenita o acquisita) l'ipofisi produce più gonadotropine. Inutile somministrane in aggiunta, ma Le ribadisco che solo a mente degli esami che Lei ha palesato non è possibile diagnosticare un ipo-iper. Mi faccia sapere. Cordiali saluti.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

i suoi valori di testosterone Totale, Testosterone Libero ed LH sono assolutamente nella norma.
Non vedo alcuna indicazione o necessità per modificarli.
Una terapia ormonale non ha indicazioni mediche.
Se effettuata potrebbe forse darle un aumento della massa muscolare ( i culturisti per ottenere questo si iniettano enormi quantità di androgeni), un cero aumento della forza e del tono generale ( il testosterone viene usato dagli atleti per migliorare le prestazioni) ma a scapito di alterazioni anche gravi e definitive dei sistemi che regolano la funzione ed attività delle ghiandole endocrine.
Ne vale la pena ?
Da medico ed endocrinologo, direi di no
cari saluti
[#5] dopo  
Utente 163XXX

Iscritto dal 2010
gentili dottori, nuovamente grazie per le vostre rapidissime risposte.

Non appena pronti, posterò gli esiti dei successivi esami
(spermiogramma) e degli eventuali esami endocrinologici che mi verranno ulteriormante prescritti.

@ Dott. Conti, sarei il primo a non volermi affezionare a tale ipotesi :-)
Purtroppo il lungo iter diagnostico intrapreso e relativi inquadramenti sono stati finora infruttuosi ai fini di una risoluzione del problema.
Per questo motivo anche la "pulce nell'orecchio" del medico di base attira subito la mia attenzione
Al max un Test di stimolazione con hcg potrebbe fugare il malaugurato dubbio.