Utente 189XXX
Salve, sono un ragazzo di 18. Non bevo e non fumo. Ho dei fastidi al torace da due mesi, non continui, e per questo mi sto allarmando troppo. Questo fastidio si manifesta come un senso di oppressione o a sinistra, o al centro, o a destra, in alto. Ho notato che questo fastidio aumenta se tocco la zona interessata e se faccio movimenti strani. Esattamente mi fa male un punto preciso dello sterno. Se mi innervosisco o sono particolarmente teso questo fastidio aumenta. Il mio medico sostiene che siano dolori intercostali e mi ha detto di prendere Oki in caso il dolore fosse insopportabile. Effettivamente con Oki il dolore-fastidio passa. Non vorrei ci fosse qualche cosa di brutto!
Faccio attività fisica ogni giorno, 30-60 minuti, da due mesi perché devo perdere peso. Faccio Cyclette o Tapis Roulant. Il mio medico ha auscultato il cuore (Si chiama auscultazione quando si utilizza lo stetoscopio, giusto?) ed anche il cardiologo. Se ci fossero stati problemi, non se ne sarebbero accorti?
Mi sto preoccupando così tanto perché ho una leggerissima tosse, senza catarro, ed il naso sempre chiuso, sento anche oppressione al naso e alla fronte. Può essere una sinusite o una rinite? Prima di questi due mesi stavo sempre scoperto, anche d'inverno, e lasciavo i capelli sempre bagnati, dormivo con le finestre aperte e così via...
Comunque, a seguito di una visita cardiologica, devo effetturare anche la Rx al torace ed io mi sento letteralmente morire! Ho troppa paura.
Secondo Voi, mi devo allarmare? Io non ce la faccio più, ci penso e ci ripenso sempre.

P.S.: Sono un ragazzo ansiosissimo e sono anche ipocondriaco.

- Perché il cardiologo mi ha detto di fare la RX al torace?
- Che cosa possono essere questi dolori-fastidi?
- Come curarli?

Perché ho così paura e, al minimo sintomo, penso ai tumori?
[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le abbiamo risposto più volte che non sono diturbi che fanno pensare ad un tumore. Poichè cardiologo e curante non sono riusciti ad essere convincenti, provi a ripostare il quadro che ha più volte descritto in area PSICHIATRIA
per una valutaziione specialistica del disturbo principale
ANSIA E IPOCONDRIA.
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Dottore la ringrazio nuovamente per la risposta. Nella RX al torace questi dolori possono essere riscontrati? Non so se la mia domanda abbia un senso, ma ho questo dubbio.
Comunque non ho parlato di questa mia paura né cardiologo, né medico di famiglia, ma una volta dissi al mio medico di famiglia se potesse trattarsi di angina pectoris e si mise a ridere. Il cardiologo ha riscontrato la mia ansia anche nell'ECG...
Comunque, come potrei curare questi fastidi una volta per tutte?