Utente 197XXX
Gentile dottore,
premetto che sono un soggetto molto ansioso e che sono stata in passato in cura con psicofarmaci (citalopram) e ansiolitici (xanax) per attacchi di panico, farmaci interrotti gradualmente un anno fa.
Ultimamente sono stata precchio in ansia per delle questioni personali, ma ecco ripresentarsi il fastidioso problema della dispnea. Nei giorni passati avevo sensazione d'oppressione toracica, dispnea, oppressione allo stomaco. Pianto al mattino, nessuna voglia di alzarsi per iniziare la giornata.
premettendo che soffro di ipertrofia dei turbinati e che ho fatto un grande abuso di rinazina spray, oggi ho notato che i miei sintomi sono diversi. Naso molto secco, che brucia quando inspiro, gola altrettanto secca (continuo a bere acqua), dispnea. Inoltre ho notato che il mio naso è molto più sensibile agli odori forti e che ho un po' di muco in gola. Posso temere di essere affetta da asma o da qualche allergia?
Controlli allergici non ne ho mai fatti ma anni fa quando ero vittima degli attacchi di panico mi ero sottoposta a spirometria e rx torace con risultati ottimi. Questa dispnea inoltre mi spaventa molto, ho paura di morire soffocata anche se sono giorni che la percepisco e tutti mi dicono che sia solo ansia. Eppure i sintomi sono molto chiari e forti.
La ringrazio

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Faccia i test allergologici e saprà se ha delle allergie che possono dare dispnea se ha delle positività.
Ha una ipertrofia dei turbinati faccia i test e le terapia giusta.
L'ansia incide ma se la dispnea è oggettivamente presente bisogna intervenire.
[#2] dopo  
Utente 197XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta,
i test allergici possono essere effettuati in qualsiasi periodo dell'anno? anche in questo mese? Prenoterò test allergici e visita otorinolaringoiatrica
La ringrazio ancora