Utente 198XXX
Gentile dottore,
ho 29 anni e da più di un anno mi sto sottoponendo a continue visite mediche, peraltro senza risultati, sulla possibile causa del problema che le sottopongo.
Mi capita di frequente di gonfiarmi a livello di fascia addominale, con conseguente blocco intestinale (anche per 3-4 gg) ed oscillazioni di peso anche di 1-2 kg. Ho pensato subito ad una intolleranza alimentare ma non sono mai riuscito ad associare il fenomeno a qualche alimento in particolare. A giungo dello scorso anno mi compaiono strani foruncoli sulle gambe,senza prurito nè fastidi mentre a settembre 2010,di punto in bianco, mi ritrovo una mattina con gambe e caviglie esageratamente gonfie. Al pronto soccorso effettuano ogni tipo di esame che risulta regolare, così pure test HIV ed epatiti ed ecodopler agli arti inferiori. Il medico curante mi prescrive del Lasix per 3-4 gg ed il fenomeno scompare. Successivamente Mi sottopongo a visita dermatologica, la cui diagnosi è "follicolite"! Da successivi accertamenti prescritti da un gastroenterologo, non risulto intollerante ad alcun tipo di macro-alimento ma si evidenzia livello IgE elevato (circa 440).Circa un mese fa il fenomeno di gonfiore evidente si ripresenta al volto. Mi sottopongo a test allergologici i quali evidenziano solo una leggere allergia al cobalto e invece una allegria agli acari che già conoscevo.Eseguo un test feci che evidenzia una infestazione da Entamoeba Coli.Mi reco da uno specialista di malattie infettive che ritiene questo parassita privo degli effetti da me riportati e prescrive di ripetere l'esame (in attesa di risultato)per escludere una non corretta valutazione dei test di laboratorio. Nel frattempo la "follicolite" di cui sopra persiste e saltuariamente anche i fenomeni di gonfiore. A questo punto non so più a cosa pensare e confido in Lei per un consiglio a riguardo.
Cordiali Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Il parassita in genere è benigno ma qulche volta porta con sè altri parassiti, quindi consiglierei di ripetere l'esame delle feci a distanza.
Il gonfiore non credo che possa essere dovuto a cause allergiche se non lo considereriamo, un angioedema.
E' un angioedema?
E' solo localizzato alle gambe?
Faccia una dieta ipoallergenica, almeno per smaltire qualche alimento ricco di istamina.
Dei fermenti lattici in caso di questa stipsi andrebbero bene.
[#2] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la risposta.
Non mi è mai stato diagnosticato un angioedema anche se la manifestazione sembra la medesima. Nella maggior parte dei casi si verifica a livello addominale, con intestino gonfio e dolorante, inspessimento del tessuto cutaneo nella zona circostante, stipsi. In altri casi più evidenti, invece, si è localizzato a livello di polpacci, caviglie e piedi. L'ultima volta, invece, al volto. Sempre con le stesse modalità: inspessimento del tessuto cutaneo, quasi una forma di "ritenzione idrica". Ho associato il fenomeno alla stipsi perchè era più frequente tanto più prolungato era il periodo di blocco intestinale. Ora il medico infettivologo mi ha prescritto ulteriori accertamenti, sia per quanto riguarda HIV che sifilide. Francamente sono un po angosciato da questa situazione che non mi permette di condurre una vita "normale" da un anno a questa parte. Non so se possa servirle ma l'anno scorso mi sono sottoposto ad una terapia antidepressiva, seguita ovviamente da specialista, che prevedeva l'assunzione di antidepressivi, ansiolitici ed antipsicotici modulandone il dosaggio.
La ringrazio ancora per la disponibilità
[#3] dopo  
Utente 198XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dottore,
le scrivo nuovamente perchè ho avuto gli esiti dell'emocromo che ha evidenziato i seguenti valori:

B-EMOCROMO
Eritrociti 5.09 (4.50-5.90)
Emoglobina 15.80 (14.00-17.00)
Ematocrito 46.6 (39.0-51.0)
Volume Corpuscolare Medio 91.5 (80.0-98.0)
Contenuto Medio Emoglobina 31 (26-34)
Concentrazione Corpuscolare Media HB 33.9 (31.0-37.0)
Indice Anisocitosi Eritrocitaria 14.3
Piastrine 142* (150-450)
Leucociti 4.13* (4.50-11.00)
FORMULA LEUCOCITARIA
Neutrofili % 38.4* (42.0-75.0)
Linfociti % 47.2* (22.0-44.0)
Monociti % 8.1 (4.0-10.0)
Eosinofili % 5.3 (< 6.0)
Basofili % 1.0 (0.10-1.40)
Neutrofili 1.58* (1.90-8.20)
Linfociti 1.9 (1.0-4.8)
Monociti 033 (0.20-0.90)
Eosinofili 0.21 (<0.70)
Basofili 0.04 (0.01-0.15)

Creatinina - Albumina - Proteina C-Reattiva e P-ALT (Transaminasi GP) nella norma.

Da cosa può dipendere? Infezione da HIV può dare risultati di questo tipo?
La ringrazio anticipatamente per la risposta.