Utente 802XXX
buonasera,
ho 39 anni, sposato con 2 figli.
Da circa un'anno faccio fatica ad avere o mantenere un'erezione e soprattutto un calo di desiderio,da premettere che non sono obeso (180*84kg), non fumo, colesterolo tra i 200/210, non sono diabetico, pressione la media di 110/80 insomma apparentemente sano ho effettuato diverse visite da un andrologo ma non mi ha mai fatto fare esami per eccertare che si trattasse di impotenza o altro quindi vorrei sapere dove recarmi x effettuare tutti i tipi di analasi per essere sicuri se trattasi di impotenza e di che natura e se ne frattempo posso utilizzare qualche farmaco per tamponare come cialis ecc..perche sono veramente disperato.
nell'attesa di una vostra risosta, cordialmente saluto.....giuseppe

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Caro Utente, ho letto anche il post precedente relativo al frenulo. Se ha sempre dolore, la causa della disfunzione è lì, altrimenti è opportuno effettuare una serie di approfondimenti a partire da approfondito colloquio con un andrologo e dall'assetto ormonale. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non si pasticci con medicine senza avere fatto prima una precisa diagnosi!

la cosa migliore da fare ora è sentire il suo medico di fiducia e poi a ruota un esperto andrologo per chiarire con lui la causa o le cause dei suoi problemi sessuali che possono essere di natura organica o psicologica.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#3] dopo  
Utente 802XXX

Iscritto dal 2008
Buonasera e grazie della risposta,
io ho già avuto un consulto con un andrologo ma non ha ritenuto di effettuare nessun esame e senza esami come posso risolvere il problema?
Sarei disposto anche a spostarmi per effettuare una visita accurata e magari nello stesso momento effettuare anche esami specifici perchè il problema esiste e devo almeno provarci per risolverlo non solo per me ma per rispetto di chi è al mio fianco, potreste consigliarmi un centro dove in giornata è possibile effettuare visita e analasi, grazie
cordailità
[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
In questi casi il nostro consiglio è quello di sentire in diretta il suo medico di fiducia e poi a ruota, seguendo magari un suo consiglio informato, consultare un esperto andrologo che lavora vicino alla sua residenza.
[#5] dopo  
Utente 802XXX

Iscritto dal 2008
siccome mi hanno diagnosticato una stenosi, essa può essere la causa di questo mio problema? grazie
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Stenosi dove?
[#7] dopo  
Utente 802XXX

Iscritto dal 2008
buonasera,
sono affetto da STENOSI URETRA BULBARE E SUB-STENOSI DEL MEATO URETRALE, può essere la causa di una impotenza?
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non una causa diretta.
[#9] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Direi che una visita è più che mai opportuna. Se ha difficoltà a trovare un andrologo di riferimento in una zona da Lei raggiungibile può usare il cerca medici di questo portale o lo stesso "tool" all'interno del portale della Società Italiana di Andrologia.
[#10] dopo  
Utente 802XXX

Iscritto dal 2008
BUONASERA,
vorrei farew l'ultima domanda, cosa ne pensate delle bustine di EZEREX integratore alimentare a base di L_ARGININA; DI PROPIONIL-l carnitina e di vitamina b3, posso aiutare? se si in che quantità giornaliere e per che periodo, grazie anticipatamente
cordialità, Giuseppe
[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

se ha letto attentamente le linee guida di come porre un quesito su questo sito sa benissimo che ad una tale domanda nessun medico serio, da questa postazione, le può rispondere, per altro senza mai aver potuto fare una attenta valutazione clinica in diretta del suo problema.

Un cordiale saluto.
[#12] dopo  
Utente 802XXX

Iscritto dal 2008
buonasera,
egregio dottore ha frainteso la mia domanda, chiedevo solo se il farmaco era adatto al mio problema penso di non aver detto nulla di male
[#13] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se ci chiede questo potremmo anche dirle di sì ma lei ci chiedeva altro "le quantità giornaliere e per che periodo" e qui dobbiamo invece rimandarla al suo andrologo.