Utente 198XXX
Salve,
sono un ragazzo di 25 anni e non ho avuto ancora rapporti sessuali. Ho avuto una ragazza per due anni, ma per vari motivi non ha voluto avere rapporti. Successivamente ho provato ad andare 2 volte con delle prostitute, ma purtoppo non ho avuto l'erezione (per emozione o anche per l'innaturalità della situazione). Recentemente stavo per avere un rapporto con una ragazza, ma mentre prima del rapporto ero a mio agio e il pene era in erezione, appena stavo per penetrarla l'erezione è svanita.

Non credo di avere problemi fisici perchè quando mi masturbo o nei preliminari ho erezioni senza problemi. Credo sia un problema psicologico, tipo ansia da prestazione, dovuta alla mia poca esperienza.

Vorrei sapere a che tipo di specialista mi conviene rivolgermi: andrologo? sessuologo? E se pensate che medicinali tipo viagra potrebbero aiutarmi per superare questo blocco psicologico iniziale.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
via i farmaci, si tranquillizzi, vada in posto comodo con tempo a disposizone, utilizzi anticoncezionali sicuri (eviti il profilattico). Se il problema rimane consulti un collega. Problema psicogeno: causa più probabile. Meno frequenti problemi ormonali o prostatici. Quindi se permane il problema consulti un collega, che serve anzituitto diagnosi.
[#2] dopo  
Dr. Daniel Bulla
48% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2003
Gentile Utente,
per essere certi che non si tratti di un problema di tipo organico servirebbe comunque una visita andrologica.

Al di là di questo, appare chiaro il coinvolgimento della parte emotiva: l'assenza di esperienza nella sessualità infatti non rende le cose facili a nessuno. Molto probabile quindi che la difficoltà d'erezione sia legata al contesto, quindi psicologica.

Si prenda del tempo, non abbia fretta (perchè fretta e ansia sono parenti strette) e soprattutto provi ad avere altri rapporti sessuali. Se tra un po' le cose non dovessero sistemarsi (ovvero se la Sua ansia dovesse accompagnare tutti i tentativi di rapporto sessuale) allora le conviene consultare uno psicoterapeuta.