Utente 172XXX
Buongiorno Medicitalia sono un giovane ragazzo che ha subito una ricongiungimento dei 2 lembi e una trasposizione del nervo ulnare all'altezza del gomito,a seguito di una lesione totale a causa di un incidente. L'operazione è stata fatta circa 9 mesi fa.
Dopo il gesso,un percorso di riabilitazione del braccio, un po' di tutori usati saltuariamente e un po' di potenziamento di tutto l'avambraccio,sto facendo un punto della situazione perche non risulta essere come sperato.
Ho ancora molto formicolio(fastidio)nella zona della mano interessata dal nervo,la sensibilita di questa parte è praticamente nulla e il dito mignolo e indici stanno assumendo sempre di più la posizione ad artiglio.
E' quest'ultima cosa che mi preoccupa di più in quanto risulta essere invalidante. La forza nel piegamento della dita c'e' ma manca la stabilizzazione degli interrossei e quindi le dita tendono ad assumere questa posizione curva
Vi chiedo gentimente un aiuto nel capire se ci sono dei metodi,dei macchinari,dei percorsi riabilitativi per cercare di contrastare il problema,perche fino ad adesso tutti gli specialisti mi hanno detto solo di aspettare.
Grazie anticipatamente a tutti quelli che mi risponderanno.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

ha fato per caso una EMG ultimamente ?
I tempi di recupero di una lesione completa del nervo ulnare sono lunghi, ma 9 mesi non sono affatto pochi.

Bisognerebbe conoscere nel dettaglio il tipo di riparazione del nervo che è stata effettuata dal chirurgo.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 172XXX

Iscritto dal 2010
Si ho eseguito la EMG la scorsa settimana..e i risultati sembrano essere,assenza di sensibilità ma quqlche impulso per il movimento(non ho capito molto,ma se vuole le posso inviare i risultati riportati nel referto)
La riparazione è stata fatta ricongiungendo i due lembi del nervo, nel posto fatto tra i muscoli(anche loro molto lesionati) intorno al gomito.
Non ho grossi problemi al braccio,dato che riesco a fare anche pesi in palestra,il mio problema è oltre la sensazione di formicolio e puntura di spilli all'altezza della mano, le 2 dita a posizione di artiglio.
Ho avuto opinioni discordanti sull'uso di elettrostimolazioni con corrente faradica,secondo voi può aiutarmi nel recupero o controproducente?
Grazie
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Le elettrostimolazioni possono essere utili per ridurre l'inevitabile atrofia muscolare (già abbondantemente in atto a livello degli intrinseci).

Il vero problema è in realtà capire esattamente come è stata fatta questa sutura del nervo (neurorrafia), con quanta accuratezza (fascicolo per fascicolo oppure solo punti circonferenziali epineurali), che tipo di filo di sutura è stato usato, ecc.

Il risultato di questi interventi dipende moltissimo dall'esperienza del chirurgo in questo specifico settore e dall'accuratezza con cui viene eseguita la sutura.

Al momento, purtroppo, oltre ad aspettare e a fare le terapie (antiossidanti neurotrofici, elettrostimolazioni), non si può fare granchè.

Cordiali saluti.