Utente 199XXX
Buonasera gentilissimi, circa 1 anno fa a mi diagnosticarono tamite ecocardio ectasia del bulbo aortico diametro mm 43. Nel mese di marzo ho effettuato una tac coronarica il referto è ectasia del bulbo aortico 46x45x43mm, valvola tricuspide normocontinente, albero coronarico indenne da stenosi critiche e da placche di parete. ora mi chiedo come interpretare questo ultimo dato 46x45x43mm (soprattutto qual'è il diametro)se c'è stata una progressione nella dilatazione dall'anno scorso ad oggi e se sono comparabili come precisione il risultato dell'eco con la tac. La pressione arteriosa è tendezialmente bassa tant'è che ho dovuto sospendere l'assunzione di beta bloccanti poichè mi comportavano capogiri e sonnolenza. Vi ringrazio dell'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
le metodiche TAC ed ECO non sono sovrapponibili, per cui è difficile dirle l'eventuale progressione della patologia aortica, che comunque andrebbe meglio valutata dalla Angio RMN.
Saluti
[#2] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la celere risposta Dottore.
Riferendomi a questo dato questo ultimo dato 46x45x43mm allo stato attuale il diametro qual'è?Comunque seguirò suo consiglio e farò Angio RMN