Utente 162XXX
Salve,

dalla premessa che vi faccio sembra che dovrei rivolgermi ad uno psicologo, main chiusura viene la domanda medica.

Premessa: da quando (ormai 2 anni fa) una ragazza che non mi piaceva ha provato ad avere un rapporto con me ed io non ho avuto un erezione completa, vivo la mia sessualità con il terrore di non riuscire ad avere un erezione. E per questo motivo sono proprio 2 anni che non ho rapporti, ogni volta che ne ho la possibilità entro in ansia e fuggo. Sono convinto sia un problema psicologico, perchè nell'atto della masturbazione non ho alcun problema di erezione. Me lo continuo a ripetere, ma ogni volta cado nel panico. E per i giorni successivi a quando ho rifuggito un rapporto sento il mio mebro fiacco, quasi a volermi confermare il "problema", che invece è solo psicologico (a mio avviso).

Domanda: Dato che sono una persona fortemente emotiva penso che se iniziassi a fare qualcosa che mi convince che sto lavorando per avere un'erezione, al momento giusto potrei scacciare la paura. Mi spiego: esercitare il pene, prendere vitamine, mangiare carne...bho cose così. Ed allora mi chiedevo: sapete consigliarmi pratiche e prodotti che potrebbero influire positivamente al momento dell'erezione? Così se per qualche tempo seguo questi provvedimenti, penso che al momento giusto sarei più tranquillo. Però devo avere una risposta ufficiale da esperti su quali siano queste "pratiche" (ripeto, non necessariamente fisiche, ma anche alimentari magari). Oppure qualche vitamina da prendere poco prima il rapporto...bho, insomma, spero di essermi spiegato.

PS: Perchè ho pensato anche all'adozione del viagra, ma la mia paura è che poi diventerei viagra dipendente e non riuscirei più a staccarmici. Ed essendo un medicinale, mi fa paura come cosa.

Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,due anni di ansia da prestazione giustificano non la medicalizzazione della funzione sessuale ma una attenta visita andrologica,aldila' di rimedi alimentari e/o vitaminici,risibili.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio, e ne sono consapevole. Ma vorrei comunque avere qualche consiglio circa quei rimedi utili a riguardo (seppure risibili), sia lato attività fisica che di alimentazione..

Grazie