Utente 947XXX
Sono una ragazza di 26 anni, il mio problema sono le caviglie. Sono sempre state grosse rispetto alle gambe, "a tronco" (25 cm caviglia, 39 polpaccio, 54 coscia) per rendere l'idea. Il mio medico di base mi ha sempre detto che è dovuto a del grasso accumulato proprio in quella zona ma a parte l'aspetto estetico ho altri piccoli disturbi,come formicolii, se premo con un dito le caviglie rimane il segno bianco e mi si formano sempre lividi che fanno fatica a riassorbirsi anche a distanza di mesi.
Allora il medico mi ha fatto fare degli esami per la coagulazione del sangue, dai quali sembra tutto ok:

-Omocisteina 15.3 mcmol/L
-PT Tempo 11 s, Ratio 0.97, INR 0.98
-PTT Tempo 21.8 s, Ratio 1.08
-Antitrombina III 97%
-Proteina S libera 90%
-Proteina C Anticoagulante 110%
-Fattore di Leiden Assente

Vorrei sapere se, in base all'esperienza dei medici iscritti in questo sito, potrebbe esserci qualche causa che il mio medico di base sta ignorando, o se davvero è solo un problema estetico.

Ringrazio anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Salvatore Ferrari Ruffino
24% attività
0% attualità
8% socialità
MESTRE (VE)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2007
gentile paziente
il suo problema potrebbe essere dovuto ad un difficoltoso drenaggio linfatico ed una tendenza alla ritenzione idrica , piuttosto frequente nelle donne.
potrebbe eseguire un ecocolordoppler a carico degli arti inferiori per studiare il circolo venoso ed escludere eventuali problemi prettamente vascolari , qualora dovesse risultare un eziologia legata prettamente al drenaggio linfatico , non si tratta di niente di grave ,si possono fare massaggi linfodrenanti , usare opportuni integratori per via orale e/o con applicazioni topiche ed utilizzare una adeguata elastocompressione ...il tutto unito ad una dieta specifica ed all attività fisica può migliorare il drenaggio linfatico .
le ricordo che anche eventuali terapia ormonali ( pillola anticoncezionale ) ed il fumo di sigaretta non hanno un effetto benefico su questo tipo di problema

cordiali saluti
[#2] dopo  
Dr. Lucio Piscitelli
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2000
A quanto giustamente suggerito, mi permetto di ricordare, in presenza di una conferma diagnostica, l'utilità della pressoterapia sequenziale.
http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-vascolare-e-angiologia/93-pressoterapia-sequenziale.html
Il tutto ovviamente preceduto da una precisa valutazione specialistica.
[#3] dopo  
Utente 947XXX

Iscritto dal 2006
Vi ringrazio per le vostre risposte, ho suggerito al mio medico di base la visita angiologica e l'ecocolordoppler ma li ritiene inutili visti gli esami del sangue. Dice che i lividi sono dovuti a una fragilità capillare e la grossezza è solo una cosa estetica.
Io comunque li farò in privato, se possibile... grazie ancora!