Utente 185XXX
Salve a tutti, ho 27 anni e sono uno sportivo fumatore, da qualche mese pero non ho piu' il coraggio di fare alcun tipo di sforzo perchè appena inizio as fare qualcosa mi compaiono dei dolori al petto che durano anche piu' di un'oretta, questo mi capita da circa un annetto e in PS circa un anno fa' mi avevano fatto oltre ad un ECG anche un ecocardiogramma, il dolore da allora non è mai passato anzi..... mi sono recato svariate volte dal medico ma lui mi diceva di non preoccuparmi che sono giovane, il dolore è sempre accompagnato da formicolio e difficolta respiratoria e a volte con sudorazione e tachicardia. da allora ho fatto svariati ecg ed come ogni anno un ecg sotto sforzo per praticare sport che poi circa 4 mesi fa' ho ripetuto su richiesta del cardiologo per una maggiore sicurezza che il dolore non venisse dal cuore. Inoltre ho fatto un' elettromiografia varie lastre al torace ma tutti questi esami-visite risultavano negative, il dolore pero' non è mai passato e caso vuole che dopo uno scontro a calcio un neurologo mi ha fatto fare una risonanza al rachide e al cervello, che pero non so i risultati perchè il mio medico non si è degnato di vedere il cd con i risultati perchè DATA LA MIA GIOVANE ETA' non mi devo preoccuopare. Scusate se vi scrivo cosi, in modo magari scorretto, pero dovete capire un ragazzo di 27 anni che se ne sente 80 e non capisce il perchè.
Vi ringrazio per il vostro impegno e la vostra dedizione a questo lavoro spero di avere una risposta il piu presto possibile anche perchè voglio tornare a fare sport e a godermi la vita senza dolori..... grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Le caratteristiche del sintomo e la negatività degli esami cardiologici cui si è sottoposto escudono con ragionevole certezza che il dolore toracico che lamenta possa avere un'origine cardiaca.
Per Sua massima tranquillità, anche se non vi è reale indicazione, potrebbe praticare un ECG Holter per registrare eventuali modifiche elettrocardiografiche durante gli episodi dolorosi.
Cordiali saluti