Utente 199XXX
Buonasera. Ho 37 anni.
Qualche giorno fa ho provato un forte dolore al testicolo destro, che da sempre è posizionato più in alto rispetto al sinistro. Allarmato ne ho parlato con un mio amico medico che, temendo fosse varicocele, mi ha ato il nome di un suo collega, chirurgo vascolare e oggi sono stato al suo studio per una visita.
La diagnosi è la seguente, il varicocele (di secondo grado) interessa il testicolo (diagnosticata dopo dopler e ecografia) sinistro mentre il destro sarebbe affetto da criptorchidismo. Il medico era abbastanza contrariato poiché il mio pediatra avrebbe dovuto accorgersi del difetto. E anche alla visita medica della leva nessuno si è mai accorto di niente.
Fatto sta che il dolore è causato da una semitorsione di questo testicolo destro che tenderebbe a ritrarsi. Sono rimasto abbastanza sorpreso poiché sapevo cosa fosse il criptorchidismo e cosa comporta.
Mi ha dato degli esami da fare (spermiogramma, esame chimico-fisico dello sperma, ecografia testicolare destro e sinistro con misurazione diametrica, emocromo).
E' il caso che veda anche un andrologo? E l'operazione è inevitabile?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,a questo punto,prima di consultare un andrologo,esegua gli esami richiesti.In verita',non condivido l'indicazione dataLe sulla figura specialistica da consultare in seconda battuta...Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore.
Lei intende dire che il mio amico medico avrebbe dovuto consigliarmi direttamente un andrologo, prim'ancora che un chirurgo vascolare? In effetti il suo sospetto iniziale è stato immediatamente per il varicocele o - in alternativa - un'ernia.
Poi è stato diagnosticato anche il problema descritto. Anche se, ripeto, sono davvero sorpreso del fatto che né pediatra né medico curante si siano mai accorti nel corso degli anni del problema. E del resto non avendo mai avuto alcuna disfunzine sessuale (problemi di erezione; di eiaculazione precoce; ecc.) non mi ero mai posto, io stesso, il problema
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto,attendiamo gli esiti degli esami richiesti.Purtroppo,a torto o a ragione,la genitalita' maschile,riproduttiva e sessuale,non e' tutelata a qualsiesi eta'...Cordialita'.
[#4] dopo  
Utente 199XXX

Iscritto dal 2011
Buongiorno dottore.
Ho fatto gli esami prescritti e anche altri che mi ha consigliato il mio vecchio medico generico (ai tempi di quando ero ragazzino) poi specializzatosi in malattie infettive, geriatria e malattie dell'apparato cardio vascolare.

Dall'ecografia dei testicoli non risulta assolutamente nulla di anomalo: testicoli di dimensioni normali (il chirurgo vascolare aveva sentenziato fossero troppo piccoli); nessun dismorfismo; nessuna posizione anomala: "il collega si sarà impressionato" è stato il commento del radiologo.

Dall'esame dell'emocromo (e di ogni altro esame del sangue) tutti i valori sono risultati assolutamente nella norma. Così come nella norma è stato l'esame delle urine.

Tuttavia dallo spermiogramma sono risultate: astenooligozoospermia (che non ho ancora capito cosa sia) e dismorfismo. Infatti i valori di concentrazione degli spermatozoi e la loro velocità sono bassissimi rispetto ai minimi!

Mi è stato suggerito di fare anche un ecografia addominale completa e ipotizzato che il forte dolore provato era dovuto al coito interrotto che generalmente applico ultimamente. Questo spiegherebbe anche il perché del dolore anche al testicolo sceso più in basso e non solo a quello più sopra.

Infine, notavo che ultimamente il mio sperma è senza dubbio meno denso che in passato. Dopo i primi due getti esce molto diluito, quasi acquoso e trasparente, privo del colore grigiastro che generalmente lo caratterizza. ma è una cosa dell'ultimo mese.

E come ultimo, proprio stanotte, dopo circa una settimana che mi sveglio verso l'alba per andare al bagno (cosa che in 37 anni non ho mai fatto) con un esigente impellenza... ho scoperto che in realtà vi era stata una fuoriuscita di urina consistente che mi ha bagnato intimo e pigiama... Quest'ultima cosa mi ha decisamente spaventato poiché è dalla pubertà che non avevo tali perdite incontineti.
[#5] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...a questo punto segua le indicazini di chi ha avuto il privilegio di visitarLa.
L'ecografia addominale puo' aiutare a chiarire le caratteristiche dello sperma (prodotto dalla prostata al 50%).Cordialita'.