Utente 977XXX
carissimi dottori e da un po di tempo che calo del desideri sessuale e problemi di erezione la scorsa settimana il mio andrologo mi a prescritto gli esami ormonali oggi ho ritirato gli esami e il testosterone plasmatico era 1.47 invece il testosterone libero 9.30 sono stato a fargli vedere gli esami mi a prescritto gonasi 2000 per 3 mesi 2 volte a settimana,come terapia puo andare bene. ci si riesce a portare il testosterone ai valori normali.
grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Visto il calo del desiderio sessuale, la terapia indicata può avere un suo razionale ma, da questa postazione, non è facilmente comprensibile nella sua complessità perchè purtroppo noi non abbiamo potuto valutare per bene la sua situazione clinica in diretta.

Anche alla sua ultima domanda non possiamo darle una risposta precisa e corretta comunque, se desidera avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/226-desiderio-sessuale-fare-viene-mancare.html .

Un cordiale saluto.


[#2] dopo  
Utente 977XXX

Iscritto dal 2009
ciao dott. di seguito le riporto tutti gli esami
prolattina 76.70
estradiolo plasmatico 12
lh 3.96
fsh 13.70
testosterone libero 9.30
testosterone plasmatico 1.47
tsh tireotropina 1.150
psa totale 0.31
psa totale 0.36
free t3triodotironina libera 3.40
free t4 tiroxina libera 0.98
lei che ne pensa con la terapia che sto facendo con gonasi 2000 2 volte a settimana.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Penso che lei deve risentire il suo andrologo e con lui stabilire l'eventuale sospensione della terapia in corso, visto anche che le gonadotropine hanno un valore buono ed oltre; mentre la prolattina, se espressa in mg/L, ha un "valore" non normale e potrebbe spiegare il suo sintomo e quindi deve essere completato l'iter diagnostico e poi eventualmente impostata una terapia mirata.
[#4] dopo  
Utente 977XXX

Iscritto dal 2009
grazie dottore per le risposte la prolattina 76.70 uUI/mL.
secondo lei il valore basso del testosterone puo essere la causa del poco desiderio sessuale e difficolta a mantanere un erezione.
a dimenticavo le volevo dire che la cosa strana e che la mattina c è sempre l'erezione invece quando devo avere un rapporto con mia moglie ho difficolta.
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo anche il testosterone basso può essere un problema.

A questo punto è proprio giunto il momento di sentire o risentire in diretta un esperto andrologo.
[#6] dopo  
Utente 977XXX

Iscritto dal 2009
quindi da quello che ho capito la terapia con gonasi non va bene?
[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Risenta il suo andrologo e con lui ridiscuta anche l'indicazione terapeutica ricevuta che noi, da questa postazione, non comprendiamo.
[#8] dopo  
Utente 977XXX

Iscritto dal 2009
ciao dott.beretta vorrei essere visitato da lei perchè qua non ci sto più a capire niente,e possibile.
ciao grazie.
[#9] dopo  
Utente 977XXX

Iscritto dal 2009
ciao dott.beretta ci risentiamo si ricorda il mio problema di prosatite e calo del desiderio sessuale dopo il suo consiglio sono stato dal prof.che mi consigliò dopo essere stato nel suo ambulatorio e avermi fatto tutti gli esami mi diceva che per quanto riguarda la prostatite al momento non era infiammata (parlo di un anno fa ) forse c'era stata prima, per il calo del desiderio sessuale del testosterone secondo lui poteva essere un fattore esterno da tutti gli esami fatti teso totale 2,39 test. libero 0,033 test. biodisponibile 0,82 test. salivare 212 .come terapia mi diede un serrados forte 1 compressa e 1 compressa di meliven plus
per 3 mesi da quel momento ho sospeso il caffe e le sigarette ne fumavo 2, 3 al giorno ho avuto momenti che sono stato diciamo bene e momenti meno bene. quando passo periodi non tanto belli come adesso che ho difficolta a tenere un erezione per tutto il rapporto e un altro fastidio e dopo avere urinato per un po di tempo sento fastidio sotto i testicoli e dietro l'ano puo essere sempre dovuto alla prostatite?.poi volevo chiederle un altra cosa se il pantorc o il lucen o qualsiasi altra pastiglia per la gastrite puo diminuire il desiderio sessuale.grazie.
[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

da quello che ci scrive sembra che sia giunto il momento di risentire in diretta il suo andrologo od urologo di riferimento; i sintomi da lei riferiti possono suggerire una eventuale nuova infiammazione delle vie seminali.

Cordiali saluti.
[#11] dopo  
Utente 977XXX

Iscritto dal 2009
volevo chiedervi ma come mai non si riesce a guarire da una prostatite o non si riesce mai a capire dove è il ptoblema!dopo tante terapie tanti esami ecc.ecc. si e sempre punto e accapo.grazie
[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

per meglio comprendere tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

http://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.