Utente 105XXX
Buongiorno.
Ho 23 anni e da qualche giorno avverto dei leggeri fastidi che non vorrei fossero di natura cardiaca.
Sono quasi sempre in casa su una sedia a rotelle da 20 giorni per essermi fratturato entrambi i piedi e avverto una leggera sensazione di fastidio fra il petto e la gola come di leggero vuoto fra la parte alta del petto e la gola, simile alle palpitazioni ma senza la sensazione di cuore in gola, e più leggero di una extrasistole (anche se più duratura; qualche secondo circa). Queste sensazioni a volte mi portano ad un leggero colpo di tosse o eruttazione, senza però altri sintomi; nessun dolore, nessun formicolio, la visione periferica non è disturbata ed il respiro è buono
Ho fatto 2 ECG pre operatori in occasione delle fratture riportate. Il cardiologo ha detto che è tutto in ordine se pur ho eseguito il secondo esame in stato di agitazione(sono un soggetto molto ansioso ed ipocondriaco). Vedendomi però preoccupato mi ha consigliato, se proprio volevo, una visita cardiologica sotto sforzo.
L'anestesista però mi ha fatto notare come, sul referto, fosse scritto che ho una conduzione elettrica leggermente diversa dal normale. Ha detto che non è niente di particolare però.
Il secondo ecg in effetti è stato alquanto travagliato, avevo 102 bpm e per prendere un bloccare un tratto da stampare dallo schermo ci hanno messo un po.
Specifico che prima dell'incidente ho sempre fatto sport, fumo (4-5 sigarette al giorno) ma da quando sono sulla carrozzella non fumo quasi per niente. Inoltre sono sotto profilassi di antitromboembolici (1 siringa di fluxum al giorno).
Negli scorsi 6 anni ho eseguito diversi ecg, una visita di medicina dello sport, un ecocardiogramma ed ecodoppler risultati tutti negativi.
L'unico problema riscontrato è stato un blocco parziale di branca destra.
Secondo i dati riportati, è il caso secondo voi, di fare un'analisi cardiologica approfondita? La mia preoccupazione è data più che altro dal fatto che siano sintomi del tutto nuovi, che sento per la prima volta in un periodo di completo riposo durante il quale sono quasi sempre seduto.
Grazie per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
gli esami effettuati sembrano aver escluso del tutto patologie cardiache, i suoi sintomi peraltro molto generici, di certo non sono indicativi di patologie cardiache. Per ulteriori dubbi, chieda al curante.
Saluti