Utente 199XXX
Sono un uomo di 31 anni sposato da 4 anni con tre figli. Dalla pubertà ho un problema relativamente al testicolo dx.

Inizialmente (16-25 anni di età) il problema era causato da una eccitazione prolungata che non si concludeva per mia scelta nell'orgasmo e nell'eiaculazione. I sintomi creati da questa situazione erano un forte dolore al testicolo dx ed un gonfiore allo stesso. I sintomi si esaurivano dopo la masturbazione o un rapporto. Relativamente a questa problematica avevo fatto due visite andrologice dove mi era stato consigliato di avere rapporti sessuali regolari. Da precisare che durante l'eiaculazione spesso nello sperma erano presenti tracce di grumi gelatinosi.

Dall'età di 26 anni ad oggi sono sposato con figli ed ho rapporti completi più volte la settimana. Con il passare degli anni ho notato una sempre più frequente difficoltà ad eiaculare dal testicolo dx. Questa deduzione viene dal fatto che dopo l'eiaculazione il gonfiore del testicolo dx non scompare (ma al contrario si accentua nei giorni) e nello sperma non sono presenti grumi gelatinosi. Il dolore scompare quando durante l'eiaculazione ho la sensazione che il testicolo dx si svuoti e nello sperma trovo tracce di grumi gelatinosi (lunghi anche un cm). Per risolvere il problema mia Moglie mi aiuta ad eccitarmi più intensamente e questo nella maggio parte dei casi aiuta.

Da qualche settimana però non riesco a risolvere il sintomo e mi trovo con forti dolori al testicolo dx. Ho notato inoltre che in posizione supina ho dolore al testicolo dx quando sollevo la gamba dx.

Chiedo un Vs cortese riscontro, e ringrazio find'ora per la risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,i testicoli non producono nemmeno una goccia di liquido seminale,ma solo gli spermatozoi.Mi domando,quindi,come possa collegare la sintomatologia all'eiaculazione,in base ad un minore o maggiore senso di gonfiore testicolare...Da questa postazione telematica ipotizzerei un idrocele e/o una punta d'ernia...Cordialita'.