Utente 199XXX
Buongiorno dottore, la ringrazio anticipatamente per la risposta,vorrei chiederle un consulto. Mia madre,di anni 71,ha fatto un'ecografia addominale e le è stata riscontrata una lieve insufficienza renale. Si è sottoposta dopo vari mesi a delle analisi del sangue. Le riporto i valori:

AZOTEMIA 77
GLICEMIA 84
URICEMIA 9,9
COLESTEROLO 203
TRIGLICERIDI 82
CREATININA 1,74
SODIO 146
POTASSIO 5.06
RBC 3,97
WBC 5,86
HGB 11.3

Dopo un mese ha ripetuto le analisi e i valori attuali sono i seguenti:

AZOTEMIA 76
SIDEREMIA 75
CREATININA 1.37
WRC 5,66
RBC 3,90
HGB 11,2

Aggiungo inoltre che mia madre da circa 6 anni soffre di ipertiroidismo e dovrebbe operarsi.
Vorrei gentilmente chiederle cosa ne pensa,se sembra un inizio di anemia e di insufficienza renale e se sia il caso di andare da un nefrologo.
Grazie, cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Enrico Battiati
20% attività
0% attualità
0% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 20
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

i dati da lei riportati e confermati da un successivo controllo mettono in evidenza azotemia e creatininemia aumentate.Questo dato e' sicuramente indice di IR,ma lo studio della funzionalita' renale va' completato con altri indispensabili esami ematochimici.La presenza di anemia verosimilmente va' correlata alla IR per carente produzione di eritropoietina con eventuale necessita' di apporto esogeno,escluse altre cause e verificato il bilancio marziale (del ferro).L'esame ecografico,se ha messo in evidenza una riduzione della corticale renale,sarebbe anche esso deponente e confermante di una IR. La consiglio di rivolgersi ad un nefrologo della sua citta' per un giusto inquadramento della IR,peraltro non di entita' verosimilmente particolarmente avanzata e per i provvedimenti terapeutici ed eventualmente dietetici del caso.

Cordialita'